VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Una delle numerose moschee della città

sondaggio

Trovi che Istanbul sia, nel suo insieme, una città:

affascinante
kitsch
caotica
trendy
romantica

Istanbul: cosa vedere

Mini guida alle mete e ai monumenti imperdibili. Da stampare e mettere in valigia!

di Angelica Tragni

VOTA [ 12345 ] (36 voti)
Per andare dritto al cuore di Istanbul, inizia da Sultanahmet. Una delle prime esperienze da fare, in questo affascinante quartiere, è la visita delle moschee. Tre sono "imperdibili" (evita però gli orari di preghiera e il venerdì mattina): la Santa Sofia (Aya Sufia Meydani, tel. 0212 5284500), la più antica, dalla cupola e dai volumi grandiosi, la Sultanhamet Camii, nota come Moschea Blu per il colore delle piastrelle che rivestono la sala di preghiera e la Moschea di Solimano (Suleyman Camii, tel. 0212 5140139), che occupa tutta la terza collina della vecchia "Stamboul" da cui si gode un panorama fantastico.

Non perderti, poi, le splendide sale e i tesori del Palazzo di Topkapi (Babihumayun Cad., tel. 0212 5120480, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17, eccetto il martedì; ingresso 8 euro); vale la fila e un biglietto a parte anche la visita guidata di una piccola parte delle 300 stanze che formavano l'harem, impreziosito di ori e ceramiche.

Vuoi regalarti un momento di relax e fare una sosta dal caos cittadino? C'è la magica atmosfera delle Yerebatan Sarnici (Yerebatan Cad., tel. 0212 5221259, orario: 9-18, ingresso: 6 euro) un immenso colonnato sotterraneo che in epoca bizantina fungeva da cisterna, ora illuminato da giochi di luci colorate e utilizzato per concerti di musica classica.(www.yerebatansarnici.com).

Arrivare sulla sponda del Corno d'Oro e osservare l'incessante viavai di persone, veicoli, barche e l'affaccendarsi di pescatori è già di per sé uno spettacolo. Ancora meglio goderselo sedute in uno dei tanti caffè panoramici annidati sotto le arcate del trafficatissimo Ponte di Galata, che collega le due rive europee.

Attraversato il Ponte, puoi spingerti fino alla zona del Tünel, una piccola galleria, ex capolinea dell'antica linea sotterranea e del tram "Belle Epoque", che oggi ospita antiquari e caffè; da qui, puoi proseguire per una lunga passeggiata lungo Istiklal Caddesi, un viale pedonale costeggiato di palazzi Liberty ed eleganti negozi, con un occhio alle suggestive stradine laterali, per raggiungere Taksim, il centro rappresentativo della Istanbul moderna ed europea, in cui campeggia il monumento alla guerra d'indipendenza.

articoli precedenti

aggiungi un commento