VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Belfast

L'estero dello Zen Restaurant a Belfast

Guarda la gallery

30.03.2007

Belfast: fare clubbing

Pub, ristoranti, lounge-bar... Ecco le mete della nightlife

di Angelica Tragni

VOTA [ 12345 ] (4 voti)
I pubs di Belfast sono tanti e storici al punto di essersi meritati una guida tutta per sé. Sono un punto di riferimento praticamente a tutte le ore o almeno fino alle 23, alla chiusura.

Ostriche e Guinness al Crown Liquor Saloon (Great Victoria St., www.thecrownbar.com) con arredi vittoriani d'epoca, a pranzo.
Stufato irlandese e fritto di mare con patatatine accompagnato da ottima musica dal vivo al McHugh's (29-31 Queens Sq., www.mchughsbar.com) nel più vecchio edificio di Belfast e a The John Hewitt (51 Donegall Sq., www.thejohnhewitt.com) con serate di poesia, letture e jazz. Osservati dai volti dei più grandi scrittori irlandesi alle pareti, provate l'whisky caldo con limone e chiodi di garofano del Bittles (70 Upper Church Lane).

Se amate le ambientazioni suggestive provate il Potthouse (1 Hill St., www.potthouse.co.uk), situato all'interno della prima manifattura di ceramiche della città, a cena o per ballare nella Sugar Room. Cena trendy anche da Irene & Nan's (12 Brunswick St., www.ireneandnans.com) con arredi rétro e Dj set in sottofondo. Specchi, cristalli ed eccentricità al Cafè Vaudeville (25-39 Arthur St., www.cafevaudeville.com) che offre tè, caffè e pasticcini di giorno, cocktail per l'happy hour. Spettacolare anche la location di Zen (55-59 Adelaide St.) un'ex filanda di lino per una cena in perfetto stile giapponese, sushi e sashimi da gustare accocolati sui tatami.

Per assaggiare la cucina dell'unico chef stellato Michelin dell'Ulster andate da Micheal Deane (36-40 Howard St. www.michaeldeane.co.uk), ristorante e brasserie a prezzi contenuti al piano terra oppure per uno spuntino al Deane Deli (42-44 Bedford St.) dove acquistare qualche specialità. Dalla prima colazione al cocktail, si gode una vista strepitosa sulla City Hall sprofondati nei soffici sofà dell'Apartment Bar & Restaurant (2 Donegal Sq., www.apartmentbelfast.com).
La notte si trascorre nei club, passando da Mono (96-100 Ann St., www.monobelfast.com) uno degli hot spot del vibrante Cathedral Quarter.
House e techno allo Shine (University Road, www.shine.net) oppure si balla a ritmo dance '70 e '80 tra pezzi di artigianato Thai al Budda (www.barbudda.com) nel complesso dell'Odyssey Pavillion (2 Queen's Quay), una fabbrica del divertimento, rutilante di bar e club.

articoli precedenti

aggiungi un commento