VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


09.11.2007

Weekend a Berlino

Fine settimana nella capitale tedesca: ecco una guida «mordi e fuggi» sui luoghi da non perdere
Scopri anche: Parigi e Stoccolma

di Angelica Tragni

VOTA [ 12345 ] (6 voti)
Meglio l'Est che l'Ovest: se il tempo è poco, meglio limitarsi alla zona est, che prima era oltre il Muro. La visita incomincia da Potsdamerplatz, dove sorgono gli edifici progettati da architetti cult come il "nostro" Renzo Piano. Tra i più interessanti: il Sony Forum e l'hotel Grand Hyatt (una chicca minimal: vale la pena fermarsi per un pranzo nel suo ristorante, il Vox, tel. 0049-30-25531234). Prosegui verso la Porta di Brandeburgo. Alla sua sinistra, in Pariser Platz, entra nella DG Bank: la facciata è sobria, ma cela una costruzione a forma di balena, opera di Frank O. Gehry, l'architetto che ha firmato il Guggenheim di Bilbao.

I luoghi da non perdere: una piccola chicca per appassionati è il Brücke Museum (Bussardsteig 9 Berlin-Dahlem tel. 030 8312029, www.bruecke-museum.de) che espone quadri di artisti espressionisti, accomunati nel movimento detto del Ponte, Die Brücke appunto.
Nel quartiere di Prenzlauer Berg, invece, da non perdere il Vitra Design Museum, al 58 di Kopenhagen Str. e il Museo Ebraico (Lindenstr.14).

articoli precedenti

aggiungi un commento