VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Isole Marchesi, il Matvaa

Isole Marchesi, il Matvaa


15.11.2007

Matvaa, il festival delle arti

Capita ogni quattro anni ed è un appuntamento unico per conoscere la cultura maori attraverso il lavoro di artisti e artigiani locali

di Angelica Tragni

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Canti e balli per la cerimonia augurale
L'edizione 2007, del Matvaa, il festival delle arti che capita ogni 4 anni, si svolgerà dal 17 al 20 dicembre e si preannuncia grandiosa, con la partecipazione di oltre 1800 artisti e artigiani da tutta la Polinesia per il Te Tuhuka, l'indispensabile rito del trasferimento dei saperi, dai più anziani ai più giovani.

Tra artisti e artigiani

In questi giorni, spostandosi nei villaggi di Hohoi e Hakahetau dalle interessanti testimonianze archeologiche, si possono vedere gli abili artigiani maori al lavoro. In vari laboratori viene mostrato come si costruiscono le armi e le piroghe, le famose va'a, da cui è dipesa per secoli la loro sopravvivenza. E non mancano neppure i pescatori a dare vivaci dimostrazioni delle antiche tecniche di pesca che ancora vengono utilizzate.

L'arte del tatuaggio e del massaggio
Delle arti maori quella che si tramanda più viva che mai è l'arte del tatuaggio, tanto che vengono proprio da questo arcipelago i giovani artisti che partecipano alle maggiori competizioni a livello mondiale.
Potete approfittare della presenza dei massaggiatori per sperimentare il Taurumi, l'antica tecnica di massaggio polinesiano eseguita con il prezioso monoi, l'olio di cocco prodotto artigianalmente dalle vahine (donne) e aromatizzato al tiarè, una piccola gardenia bianca dal profumo intenso caratteristica delle isole. Ma anche i rimedi naturali della medicina tradizionale, la Réa, preparate con maestria da esperti curatori.

articoli precedenti

aggiungi un commento