VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


04.01.2008

Alla scoperta del West

In Messico sui set dei più bei film western di Hollywood, negli Usa sulle rotte degli indiani o a cavallo in Sardegna. Tre idee per un viaggio western indimenticabile

di Tamara Ferrari

VOTA [ 12345 ] (8 voti)
Attraversare in auto il nord del Messico è come tuffarsi all'improvviso sul gigantesco set di un film western. Qui, infatti, tra set naturali e western town appositamente create, sono stati girati alcuni dei più famosi film ambientati nell'antico west, da Un uomo chiamato Cavallo a Geronimo, al famosissimo Quel maledetto colpo al Rio Grande Express, con John Wayne e Ann-Margret.

Durango la città western per eccellenza. Nei suoi studios e nei suoi dintorni sono stati girati ben 120 film western, con attori del calibro di Lee Marvin, John Wayne, Robert Mitchum e Ronald Reagan. Molte le città-set cinematografici che si incontrano spostandosi in auto nei dintorni di Durango: le più famose sono Chupaderos, che ha una fila di facciate di case in legno e saloon, Los Alamos, El Canon de los Delgado e Villa del Oeste, un intero villaggio costruito dal nulla da un agente cinematografico.
Non solo west: Durango è una città da visitare tutta. Per ammirare la bellissima cattedrale barocca in plaza de Armas, il teatro Ricardo Castro in calle Martinez, che incanta per le sue decorazioni liberty e il Palacio de Gobierno, decorato di murales.

Partendo da questa città si può attraversare in auto la Panamericana fino a Torreòn, dove Pancho Villa fece strage della guarnigione huertista nel 1914 spazzando via gli ultimi focolai di resistenza controrivoluzionaria. Quindi, attraversando il Canyon Dinamita, dove si preparava la dinamite utilizzata nelle miniere della regione, e proseguendo per circa 60 chilometri attraverso le terre che un tempo erano degli indiani Irriteles, arrivare a Ceballos, una caratteristica cittadina dove i camionisti si fermano a mangiare al La Troje, prima di proseguire attraverso il deserto e la Valle del Silenzio. Circa 400 chilometri di spazi incontaminati  e pitture rupestri del 2000 a.C. attribuite agli indiani Mapimì e si arriva a Chihuahua, la città dei nortenõs, spesso assaltata dagli Apaches, è stata protagonista di alcune delle pagine più tormentate della storia messicana. Merita una viista la lussuosa residenza di Pancho Villa.

articoli precedenti

aggiungi un commento