VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


30.01.2008

Mosca e i suoi simboli, tra Bulgakov e il Kgb

Se siete a Mosca non potete mancare una visita alla piazza Rossa e al Cremlino, il luogo più rappresentativo della città. E se siete dei letterati e avete letto Il maestro e Margherita...

di Alberto Grandi

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Avete letto Il maestro e Margherita, di Michail Bulgakov? Questo romanzo, pubblicato postumo, dopo che ne era circolata un'edizione clandestina (l'autore fu censurato dal regime sovietico), è considerato un classico del Novecento, un capolavoro di fantasia ed energia sovversiva. Parla del diavolo che apparso a Mosca, sconvolge gli ambienti burocratici e intellettuali della città. Ma il protagonista della storia è la città stessa. Non a caso il libro può essere adottato come "guida letteraria" con le sue numerose ambientazioni corrispondeti alla realtà. Come l'antico viale Bronnaia minore.
Per un tour letterario di Mosca clicca qui.


Il cremlino è il luogo-simbolo della città. Situato nella Piazza Rossa, teatro di scontri come di parate militari, ieri sede del Soviet oggi del governo, l'edificio è protetto da una cinta di mura scandita da diverse torri. All'interno delle mura, si può accedere al mausoleo dove è imbalsamato il corpo di Lenin, alla cattedrale di San Basilio, costruita dallo zar Ivan il Terribile, e al Palazzo dell'Armeria, che espone i tesori più antichi di tutta la Russia.
Il Cremlino si può visitare tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 17.
Info: www.kreml.ru.

Merita una visita il palazzo della Lubjanka, in pieno centro, ex sede del Kgb e a tutt'oggi centro dei servizi segreti russi. Qui ha sede il museo del Kgb che apre ai turisti le stanze - comprese quelle delle esecuzioni - in cui veniva esaminata e decisa la sorte di milioni di cittadini russi, sospetti, per un motivo o per l'altro, di essere contrari al regime sovietico. Una visita sinistra, ma utile a capire la storia della Russia, persino nei suoi risvolti più oscuri.
Il museo si può visitare tutti i giorni dalle 10 alle 16. Non sono consentite visite individuali, ma solo di gruppo.
Infowww.fsb.ru.

articoli precedenti

aggiungi un commento