VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Uno scorcio di via Paolo Sarpi a Milano

Guarda la gallery

20.03.2008

La Cina altrove
Chinatown a Milano

Meno pittoresco di quello londinese e molto più piccolo del newyorkese, il quartiere cinese di Milano è però altrettanto autentico. E tra empori fornitissimi, parrucchieri di tendenza, ristoranti low cost si rivela una realtà multiculturale
che vale la pena visitare...

di Ludovica Pellicioli

VOTA [ 12345 ] (13 voti)

A Milano il quartiere cinese si identifica con un indirizzo ben preciso: via Paolo Sarpi. Una piccola via del centro cittadino, quasi interamente abitata da cinesi, che a primo impatto non somiglia a nessuna delle più folcloristiche Chinatown in giro per il mondo.
Non è pittoresca come quella di Londra o grande come quella di New York. Ma è sicuramente altrettanto autentica. Specie se si considera il suo ruolo controverso nello scenario politico milanese.

Una passeggiata in via Paolo Sarpi, e nella vicina via Bramante, offre non solo opportunità per fare shopping a basso prezzo ma anche un assaggio della Milano multiculturale.  La maggior parte della strada principale è occupata da magazzini che vendono vestiti ispirati agli ultimi trend del momento e negozi di scarpe con una selezione di modelli e colori quasi infinita. 
Se fate un salto qui, non mancate una visita alla libreria e ai bazar: trovere una selezione interessantissima di riviste dedicate alle celeb e alle tendeze cinesi, oltre a stoffe, suppellettili orientali e utilissime candele profumate da accendere, sciogliere e usare come profumati oli da massaggio!

Guarda qui la gallery con gli indirizzi cult!

 

articoli precedenti

aggiungi un commento