VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Boutique Erilisa a Djerba


23.03.2009

Djerba: gli indirizzi per
mangiare e fare shopping

Dalle boutique dei creativi del posto ai locali dove gustare il meglio della cucina tradizionale Di Antonella Gemma Tereo

VOTA [ 12345 ] (7 voti)
Nei souk della capitale, immancabili le bellissime ceramiche dipinte a mano nonché i celebri tappeti in lana. Ma per chi cerca un po' di originalità non deve mancare un visita da Erilisa, in rue Habib Bougatfa, una boutique di manufatti ed accessori moda nati dalla fantasia di due artiste di cui una di origine italiana. Borse a baule o cestino, icone su legno in sabbia dipinta, foulards ed accessori davvero charmants. 

Antiquitè a non finire poi per amanti di apparecchiature datate o inferriate d'altri tempi anche da Ben Ghorbel Sadok, in rue Bizerte 14, dove parti meccaniche ormai dimenticate diventano ottimi cimeli per collezionisti.

Infine per gli amanti del gusto più saporito, nulla è più inebriante di un tour nei souk, dove spezie, fiori ed essenze lasciano nell'aria un profumo avvolgente... ottimo souvenir sensoriale e dai costi ancor più convenienti.
 
Per uno spuntino, ecco qualche consiglio per degustare buon vino locale (il Vieux Magon, ad esempio) e piatti a base di pesce, davvero prelibati: da Haroun, con una spesa media sui 20 euro, esclusi i vini, si mangia pesce fresco e mechouila, ossia peperoni grigliati e finemente tagliati con il tonno, il tutto a bordo di un'antica barca sulla riva del mare. Da assaggiare - soprattutto da Fatroucha, nei pressi di Midoun - i brik, ovvero involtini di pastella fritta che rachiudono pesce e uova, dalla forma allungata (detti Doigts de Fatma) o più classici se ripiegati a forma triangolare. Immancabile il pane "khobsa tabuna", cotto ai bordi dei forni artigianali e non lievitato, assolutamente da provare!

articoli precedenti

aggiungi un commento