VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Regina Nemni in Dior a Venezia.

Regina Nemni in Dior a Venezia.

sondaggio

Per la Nemni, nell'abbigliamento è bello variare. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Cerco di vestire sempre secondo la moda del momento.
Sono d'accordo. Però non riesco a osare tanti colori diversi.
Non sono d'accordo. Seguo sempre lo stesso stile.
Sono indecisa. Non saprei.

16.09.2004

Regina Nemni: «Non rinuncio mai alla varietà»

La seduzione? Passa attraverso la spontaneità. Anche quando a sedurre sono gli abiti. Questa l'idea di Regina Nemni, in Eros protagonista dell'episodio Il filo pericoloso delle cose firmato dal grande Michelangelo Antonioni

di Valentina Caiani

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
La sua "divisa" nel film di Antonioni è una camicia di seta molto trasparente. Come veste nella vita per sentirsi sexy?
«Il mio trucco per aumentare la carica erotica è non pensarci troppo. A parer mio, niente è più erotico della non consapevolezza di poter essere sensuali. Essere se stessi è fondamentale nella vita. Anche nella sfera erotica».

Quindi qual è il suo rapporto con la moda? Come definirebbe il suo stile?
«Non rinuncio mai alla varietà che è il mio modo di essere: il vestito deve seguire il mio stato d'animo. Così accade che a volte mi sento sexy in un classico tubino nero, altre, invece, mi bastano un maglione traforato e un paio di jeans, jeans usati non con strappi o trasparenze».

Cosa non indosserebbe mai, invece?
«Non mi piace fare finta. Nemmeno con i vestiti. Per questo non amo i troppi dettagli o i modelli "studiati" in maniera evidente».

Con colori e stampe, che rapporto ha?
«Amo i colori. Purtroppo, non tutti quelli che mi piacciono mi stanno bene: uso solo quelli che mi donano. Come il rosa».

articoli precedenti

aggiungi un commento