VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Lo stilista Bruno Pieters

Lo stilista Bruno Pieters vincitore dell'edizione 2006


24.11.2006

Stella Contemporary Fashion Awards 06

A Zurigo è di scena la moda d'avanguardia. E' il belga Bruno Pieters ad aggiudicarsi il (cospicuo) premio messo in palio dallo Swiss Textiles 2006

di Elisabetta Maze

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
Cambio di location, stessa formula vincente. Dopo Lucerna, quest'anno si è svolto a Zurigo lo Stella Contemporary Fashion Awards, concorso di moda che, giunto al secondo appuntamento, ha riunito nella città svizzera stampa, buyer, trend setter e appassionati della moda d'avanguardia provenienti da ogni parte del mondo. La manifestazione, che è la naturale evoluzione dell'ex Gwand Festival, si è aggiudicata un posto di spicco tra i fashion contest più caldi dell'anno. Non solo perché è il premio messo in palio da Swiss Textiles è il più ingente della moda europea (100 mila euro), ma perché a calcare la passerella, allestita per l'occasione al Maag Music & Event Hall, sono gli stilisti di ultima generazione più interessanti del momento.

In lizza per l'Award c'erano sei nomi che fanno e faranno parlare di se': il vincitore, lo stilista belga Bruno Pieters, la francese Ann Valerie Hash, la coreana Doo.Ri.Chung, acclamatissima dalla stampa americana, (tanto da essersi appena aggiudicata il premio del CFDA/Vogue Fashion Fund), il duo tedesco Kaviar Gauche, Kim Jones, il londinese che conquista con il suo streetwear di tendenza, l'inglese Jonathan Saunders. A presentare l'evento con outfit fantasiosi, succinti e improbabili, degni di un film di Pedro Almodovar (non a caso è la sua musa), c'era l'attrice spagnola Rossy de Palma, che con la sua verve ironica ha dato un tocco di freschezza alla manifestazione.

Su tutti, a incantare la giuria, le creazioni siderali del 28enne Bruno Pieters. La collezione, ispirata all'artista francese Yves Klein, gioca con i volumi e le proporzioni delle silhouette scegliendo colori profondi. La sua è una donna dai rimandi cyber astrali, fasciata in tessuti preziosi e con accessori silver.
Ad aggiudicarsi invece l'Annabelle Prize con in palio uno stage da Matthew Williamson, stilista di Pucci, è stata la giovanissima svizzera Sabine Heinold.
Per ulteriori informazioni:www.stella-fashionawards.ch

articoli precedenti

aggiungi un commento