VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Domenico Dolce e Stefano Gabbana

Domenico Dolce e Stefano Gabbana


13.02.2007

Stefano Gabbana: «Non farei mai sfilare mia figlia»

«Le modelle sono sempre state magre». Stefano Gabbana spiega perché ha detto no al manifesto contro l'anoressia. Ma se avesse una figlia minorenne...

di Silvia Nucini su Vanity Fair n. 7 del 14 febbraio 2007

VOTA [ 12345 ] (33 voti)
Lo scorso settembre il governo Zapatero ha varato una legge che preclude la passerella alle modelle con meno di 16 anni e un indice di massa corporea inferiore a 18. A novembre Giovanna Melandri, ministro per lo Sport e le politiche giovanili si fa promotrice del manifesto contro l'anoressia. Negli stessi giorni una modella brasiliana di 21 anni, Ana Carolina Reston, muore dopo tre settimane di agonia per prolungata malnutrizione. Seguono polemiche e dibattiti in cui le modelle interessate dichiarano tutto e il contrario di tutto: ma resta un dubbio, è la moda il sistema da chiamare in causa per risolvere la questione dei disturbi alimentari? In una lunga inchiesta, Vanity Fair in edicola dal 14 febbraio, lo ha chiesto a chi vede il mondo da una passerella. Tra gli intervistati anche lo stilista Stefano Gabbana.

Allora, signor Gabbana, le modelle sono davvero anoressiche?
«Tutta questa storia è una grandissima montatura: le modelle sono sempre state magre. Guardiamo le vecchie foto di Christian Dior e Yves Saint Laurent che provano gli abiti alle loro mannequin, tutte ragazze giovani e filiformi. Ma guardiamo anche i film degli anni '60-'70 con Sylva Koscina e Lando Buzzanca: nessuno ha la pancia. La verità è che ogni epoca ha i suoi canoni estetici, e i corpi si adattano».

E chi l'ha ordita questa montatura?
«I politici: forse avevano voglia che si parlasse un po' di loro».

Ma il ministro Melandri non ha fatto che seguire la linea di Zapatero.
«Ecco, appunto. In Spagna la moda non sanno nemmeno che cosa sia, le sfilate che si fanno lì non hanno alcun peso».

articoli precedenti

aggiungi un commento