VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


28.01.2005

L'avanguardia è made in Berlin

Durante la Berlin fashion week è di scena la fiera-evento dedicata alla moda progressisita. Di Elisabetta Maze

VOTA [ 12345 ] (1 voto)
Si chiama Ideal ed è il salone per eccellenza dedicato alla moda progressista e d'avanguardia di scena a Berlino negli spazi del Cafè Moskau durante la Berlin Fashion Week. Giunta alla sua terza edizione, la fiera-evento ha ospitato 50 marchi internazionali all'insegna della sperimentazione. Nata da un'idea di Sumi Ha, proprietaria del negozio Best shop Berlin, Ideal è una piattaforma che vuole dare visibilità a talenti che desiderano presentare le loro collezioni in una location professionale, ma anche familiare. Qui hanno scelto di esporre marchi tedeschi come Penkov, vincitore del Moet&Chandon 2006, Esther Perbandt, che stupisce con i suoi giochi morfologici con forchette e posate, il duo jap-inglese Daydream Nation, con una collezione ludica e colorata ispirata al sogno e alle fiabe, e numerosi brand svedesi emergenti come Les Couleurs Nationales, Wood Wood, Eksempel, Fafafa, Julian Red. Un mix singolare di avanguardia, high fashion e streetwear e arte (con l'expo di dell'artista Jeanne Detallante negli spazi del Cafè Moskau), culminato nella sfilata di cinque dei designer partecipanti alla fiera (MakinJaMa, Penkov, Richard Lindqvist, FXDXV, AB-irato), di scena al Cookies, locale modaiolo appena ristrutturato e riaperto per l'occasione. In tema di eventi che giocano con l'audacia creativa, impossibile non citare la Spirit of Fashion, una fiera di nicchia unica nel suo genere, interamente specializzata in moda underground (gothic, punk, rock'n'roll, rockabilly dark), che quest'anno ha addirittura triplicato il suo spazio espositivo rispetto alla scorsa edizione. E' invece giunto alla sua quinta edizione il concorso per stilisti emergenti Beck's Fashion Experience. Sette giovani talenti (tutti tedeschi ma provenienti da diverse nazioni europee) hanno calcato la passerelle dopo essere stati selezionati da una giuria internazionale composta da professionisti del settore (quest'anno spiccavano il duo di stilisti A.F.Vandevorst e Andrew Davis di Arena). Tra i vincitori delle scorse edizioni ci sono nomi della scena fashion d'avanguardia internazionale come Pulver, c.neeon e Kaviar Gauche. Quest'anno a vincere sono stati q.uod e. rat d. emonstrandum, Elena Schneider, Marie-Louise Vogt, Nadine Möllenkamp, Alena Bartschat, Peter Bertsch, Bele Bardenheuer. Tutti fashion designer tedeschi da tenere d'occhio.

Per saperne di più:
www.ideal-berlin.com
www.becks-fashion.de
www.spirit-of-fashion.com

articoli precedenti

aggiungi un commento