VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Alessandra Facchinetti

Alessandra Facchinetti


05.09.2007

Adieu Valentino,
arriva Facchinetti

Confermate le indiscrezioni dei giorni scorsi: sarà la stilista cresciuta con Tom Ford a prendere il testimone del couturier che ha deciso di deporre la matita. (i.d.)
Celebrities in Valentino 1968-2007
The Valentino days a Roma

VOTA [ 12345 ] (13 voti)
La conferma ufficiale è arrivata: sarà Alessandra Facchinetti a prendere il testimone di Valentino alla direzione creativa delle collezioni donna della Maison. Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, che già da diversi anni affiancavano Valentino nello sviluppo degli accessori, continueranno come direttori creativi di queste linee mentre non è ancora chiaro come verrà rafforzato il team stilistico delle collezioni uomo. Detto questo, chapeau al grande sarto Valentino che ha orchestrato alla perfezione la propria uscita di scena, dopo un luglio di prime pagine e celebrazioni faraoniche per i suoi 45 anni di carriera. La sua ultima collezione, dopo quella di prêt-à-porter in passerella nel prossimo ottobre, sarà quella di Haute Couture sulle scene parigine in gennaio.

All'apice del successo, il suo adieu è tanto sorprendente quanto previsto, date le indiscrezioni che da mesi circolavano dentro e fuori l'azienda e nonostante le dichiarazioni dello stesso stilista, che il 25 giugno assicurava: «a ritirarmi non ci penso nemmeno». D'altra parte l'icona Valentino ha compiuto i 75 anni, età in cui un uomo che ha sempre saputo e voluto vivere ai massimi livelli può permettersi di farlo a tempo pieno, soprattutto se possiede un patrimonio come il suo e una rete di relazioni tale da consentirgli di assumere in qualsiasi momento, per rimanere attivo e magari vincere la possibile noia, incarichi prestigiosi nel mondo della moda. Dal gennaio 1998 inoltre Valentino non era più proprietario del suo marchio, passato prima nelle mani della Hdp di Maurizio Romiti e poi in quelle del gruppo Marzotto che nel 2005 decise di quotare in borsa il Valentino Fashion Group (in cui figurano anche altri marchi del Gruppo come Hugo Boss).

Ad incrinare l'assetto dell'ufficio stile è stato probabilmente l'ingresso (ufficializzato nel luglio scorso) del fondo inglese Permira in Valentino Fashion Group, ma il couturier ha superato l'impasse con eleganza da par suo. Cresciuta al fianco di Tom Ford negli anni esplosivi di Gucci e direttore creativo della linea donna per un anno soltanto, Alessandra Facchinetti (figlia di Roby dei Pooh) aveva poi svolto un ottimo lavoro per Moncler e si segnalava per una eleganza di tocco all'altezza di un brand prestigioso. «Sono onorata di far parte di questo nuovo progetto - ha dichiarato la stilista - Il signor Valentino è sempre stato per me un punto di riferimento. La mia ammirazione il mio rispetto per lui sono infiniti. Mi dedicherò a questa nuova avventura con grande passione ed entusiasmo, facendo tesoro di tutto quello che è stato fatto fino ad oggi, per essere pronta a presentare la mia prima collezione nel marzo del 2008».

articoli precedenti

aggiungi un commento