VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Tuta di Ken Scott

Tuta disegnata da Ken Scott


13.12.2007

Una mostra per Thayaht, l'inventore della tuta

Il Museo del Tessuto di Prato inaugura il 14 dicembre una esposizione di modelli, disegni e progetti di uno stilista alle origini del made in Italy. di Barbara Villa

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Un grande disegnatore di tessuti e a suo modo un inventore: sua infatti la prima "tuta", ovvero la versione modaiola di una divisa da operaio. Tutto questo era Thayaht, al quale è dedicata una mostra che si apre il 14 dicembre a Prato: "Thayaht. Un artista alle origini del Made in Italy" è il titolo dell'esposizione focalizzata su Ernesto Michahelles, meglio noto come Thayaht, artista toscano diventato famoso fra gli anni Venti e gli anni Cinquanta del secolo scorso. La mostra, allestita all'interno del Museo del Tessuto, raccoglie progetti per l'abbigliamento, disegni, figurini, materiale fotografico, nonché abiti appartenuti al guardaroba personale dell'artista per sottolineare l'impegno, l'interesse costante, la passione che Thayaht ha dimostrato verso la moda tanto da essere considerato a pieno titolo come uno dei primi artefici del Made in Italy. L'allestimento si caratterizza di due aree distinte: una sezione è dedicata  alla sua attività di progettazione di tessuti, al rapporto professionale con l'atelier parigino di Madeleine Vionnet e ai progetti per il teatro e per il suo guardaroba. La seconda è dedicata invece ai progetti per la nascita di una "Moda Italiana", come la "Campagna Nazionale del cappello di paglia" e alle proposte per l'abbigliamento elaborate tra il 1920 e il 1940. In questa parte ampio spazio è dedicato alla TUTA, l'abito unitario a forma di T progettato nel 1920, a cui lo stilista deve la sua fortuna, che fonda la sua essenza sul concetto di praticità, economia e riproducibilità. Thayaht  ne ha inventato persino il nome. Tuta infatti deriva da tutta, aggettivo che suggerisce la natura 'totale' dell'abito, ed è un capo dalla doppia valenza: doveva essere economico, perché nato nelle difficoltà storiche ed economiche del primo dopoguerra, ma anche elitario, in grado cioè di distinguere, in quanto "abito unico". Accanto ai materiali che ne documentano lo sviluppo, il percorso illustra la storia di questo capo attraverso le realizzazioni di grandi nomi del Novecento: dall'haute couture - con le tute di Emilio Pucci, Marucelli, Krizia, Ken Scott, Kamali, Roberto Capucci - allo sportswear, dall'abbigliamento militare al workwear. A partire da febbraio 2008 poi il percorso si completerà ulteriormente con una selezione di modelli per la tuta del futuro realizzati dai giovani stilisti partecipanti al concorso European Tuta Award (www.tutaward.eu)

Prato, Museo del Tessuto  15 dicembre 2007- 14 aprile 2008
Via santa Chiara 24, Prato - Italia
Tel. +39 0574-611503.Fax +39 0574-444585
info@museodeltessuto.it; www.museodeltessuto.it
Orari di Apertura
Lun.-Ven.: 10.00-18.00; Sab.: 10.00-14.00; Dom.: 16.00-19.00; Martedì chiuso

articoli precedenti

aggiungi un commento