VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Sylvio Giardina e Antonio Grimaldi

Sylvio Giardina e Antonio Grimaldi


31.01.2008

Grimaldi & Giardina: «abbiamo destrutturato
l'Alta Moda»

Dopo aver sfilato a Parigi per qualche anno, il duo siciliano-salernitano torna a Roma per festeggiare i 10 anni della griffe. Presentando una collezione couture che si può infilare in valigia e trova ispirazione nel folklore. E annunciando una nuova linea di Prêt-à-porter. Di Marialuisa Viglione

Guarda la sfilata Alta Moda PE 08 di Grimaldi e Giardina

VOTA [ 12345 ] (7 voti)
Passionalità siciliana e appeal internazionale, clienti famose e attenzione dei media: sono in due, legati da una "&", ma non sono Dolce & Gabbana.  Sylvio Giardina (nato a Parigi da genitori di Caltanissetta) e Antonio Grimaldi (salernitano) sono stati scoperti da Emanuel Ungaro che li ha introdotti nel mondo dell'Alta Moda dove hanno lanciato dieci anni fa il loro marchio. Dopo alcuni défilé nell'ambito del calendario ufficiale della Haute Couture parigina, hanno voluto festeggiare il compleanno a Roma, la città da cui sono partiti lavorando con Gattinoni. Sempre a Roma, nel loro atélier in Largo Argentina, presenteranno la prossima settimana la nuova linea prêt-à-porter.
Alla sfilata nel complesso monumentale di Santo Spirito in Saxia, vicino a San Pietro, c'erano ad applaudirli le clienti e amiche Anna Galliena, Laura Morante, Mara Venier, Stefania Orlando, Luisa Corna ed Ela Weber, tutte vestite G&G. Uno show gioioso a partire dalla scenografia con tanto di  "lummata" salernitana, la luminaria tipica della festa del paese, accompagnata dalla banda musicale.

Quali sono le novità di questa collezione PE 2008?
"Ci siamo accostati alla linea degli abiti in due modi: da una parte gli abiti più attillati e costruiti,  che accarezzano cioè il corpo verso l'alto e che finiscono in colli importanti , dall'altra le linee più morbide, che fanno evoluzioni sul corpo e scendono verso il basso con leggerezza e fluidità".

Quale tipo di ricerca avete fatto per ottenere tessuti così evanescenti e nello stesso tempo adatti a tagli così decisi?
"Ci interessa destrutturare, rendere lieve. Non ci piacciono gli abiti pesanti, anche l'Alta Moda  per noi deve essere leggerissima. Pensiamo alle donne che viaggiano - oggi a Milano, domani a New York - e hanno bisogno di abiti da sera, ma leggeri, pratici, da mettere in valigia senza il rischio di stropicciarli".

E quali sono i tessuti dominanti di questa collezione?
"Raso duchesse, tulle, seta, organza, ma anche inserti di mikado e broccato. I pizzi macramé e le stampe sono state tutte disegnate da noi".

articoli precedenti

aggiungi un commento