VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Andrea Broggian

Andrea Broggian

Guarda la gallery

22.04.2008

Gioielli. Do's & Don'ts
secondo Andrea Broggian

Accessori moda o investimenti? E' di cattivo gusto il monile falso? Si porta ancora la parure? Ne parliamo con l'amministratore delegato dell'azienda che produce Mimí e MikimotoMilano. (i.d.)
Gioielli. Ultime tendenze da Basilea e Ginevra

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Quali gioielli fanno la differenza in una donna?
"Quelli che completano il suo modo di essere e riflettono la parte che lei desidera mostrare di sè. La prima grande differenza che salta all'occhio, comunque, è quella tra materiali autentici o di imitazione. Io sono affezionato all'idea, anche per il mestiere che faccio, che sia meglio piccolo e vero che grande e falso". 
No assoluto al gioiello fake?
"Capisco che c'è falso e falso e non considero sempre out la cosiddetta costume jewelry, che ha spesso originalità di design e qualità di stile  innegabili. Il falso di cattivo gusto è quello che tenta di essere ciò che non è: questo dà un'immagine negativa della persona. Indossare, per esempio, finte perle è in qualche modo come cercare di comunicare una personalità che non si possiede". 
L'autenticità basta a fare l'eleganza?
"Assolutamente no, perché oggi  l'estetica è sempre più importante. La materia prima è fondamentale per il vero Lusso, ma per l'eleganza disegno e proporzioni sono decisivi. Soprattutto quando non parliamo di perle e diamanti, che sono icone in sè, ma di gioielleria in senso lato. La capacità di accostare colori e design è ciò che esprime il buon gusto e l'originalità di una persona". 
Esistono ancora le "occasioni" secondo le quali i diamanti si indossano di sera, il giro di perle di giorno, l'anello con grosse pietre al cocktail etc.?
"Sono le occasioni stesse ad essere oggi meno formali e catalogabili, ognuno le interpreta a suo modo e i gioielli vanno di conseguenza. Certamente la multifunzionalità ha contribuito: la collana che diventa bracciale, il ciondolo che diventa spilla o fibbia, l'orecchino che si allunga o accorcia... ma non tutti i gioielli sono per tutte le occasioni. Se lo possono permettere solo quelli veramente sofisticati o veramente semplici".

articoli precedenti

aggiungi un commento