VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Giambattista Valli

Giambattista Valli, foto Kate Barry


15.01.2009

Giambattista Valli: «Ecco la mia eleganza discreta»

Sfila per la prima volta in Italia, Giambattista Valli: questa sera, a Firenze, a Palazzo Vecchio la Wintertime 09/10 Collection dello stilista romano "emigrato di lusso" in Francia, che Pitti ha invitato come ospite speciale di W_Woman Precollection

Leggi il profilo di Giambattista Valli
Guarda la pre-collezione AI 09/10 di Giambattista Valli

di Federico Rocca

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
«Sono emozionatissimo - racconta il designer - non solo perché su questa sfilata si concentrerà l'attenzione di tutti, essendo l'unica in calendario nei giorni di Pitti. Ma anche perchè nel parterre ci saranno così tanti amici ed amiche da amplificare il valore sentimentale di questo evento.

Consideri questa sfilata la tua consacrazione definitiva a "star della moda"?
Non saprei... Star si nasce, o no. Non lo si diventa».

Tu credi di essere nato "star"?
Sono gli altri che lo possono dire. Le star hanno un'attitudine innata, che va al di là della riconoscibilità e della popolarità . Questa sfilata come la concretizzazione di un sogno covato a lungo: sfilare nel mio Paese e in un luogo così importante».

Come ci racconteresti questa precoll AI 09/10?
Sono partito, come sempre, da un'idea di donna. Ho pensato all'eleganza discreta che un tempo avevano le italiane. Mi ha affascinato la possibilità di riaprire idealmente la Sala Bianca dove una volta sfilava l'Alta Moda e di immaginare quale potrebbe essere oggi l'atmosfera di quel mondo. Oggi quelle donne sono Margherita Missoni, Coco e Bianca Brandolini: la nuova generazione dello stile italiano. Per la collezione ho pensato ad una sorta di "Savonarola glamour". Ho cercato un'ispirazione anche nella stessa città di Firenze, nel Salone dei Cinquecento, nel Pontormo, di cui riprendo il celebre rosso in alcuni pezzi. C'è anche un senso diffuso di oscurità, come in certe concitate scene di battaglia dove, oltre ai cavalieri, si intravedono anche certe dame che passano... »

In che cosa la tua moda è italiana?
Nell'approccio sono francese, ma nello stile sono assolutamente italiano. E per stile italiano intendo l'allure che riconosco nelle donne dei film di Antonioni, piene di mistero e di charme sommesso: Lea Massari in L'avventura, ma anche le diverse protagoniste di Le amiche».

articoli precedenti

aggiungi un commento