VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Sfilate AI 09/10

Foto Kikapress


04.03.2009

Sfilate AI 09/10:
è la volta di Parigi

Dopo New York, Londra e Milano, tocca a Parigi. Il "popolo della moda" si trasferisce in Francia, per il gran finale del lungo mese dedicato alle sfilate per il prossimo Autunno-Inverno

di Federico Rocca

VOTA [ 12345 ] (6 voti)
Tocca ad un esordiente delle passerelle della Ville Lumière, Corinne Cobson, aprire la (lunga) settimana del prêt-à-porter AI 09/10 di Parigi. Novantadue sfilate distribuite nel corso dei 9 giorni della kermesse, più innumerevoli presentazioni, inaugurazioni e feste: questo il ricco menù della settimana che va a chiudere il mese della moda invernale.
Vediamo, giorno per giorno, le "portate" più ghiotte.

Oggi - come antipasto - le sfilate dei giovani e talentuosi Anne Valérie Hash, Kris Van Assche, Gareth Pugh ed Estrella Archs, ma anche della linea subito cult Rue du mail firmata da Martine Sitbon.

Poker d'assi in passerella giovedì 5: Balenciaga, Balmain, Rick Owens e Nina Ricci, maison che pare essere in procinto di cambiare il proprio direttore creativo (come sostituto di Olivier Theyskens circola il nome di Peter Copping, ora in forza al team stilistico di Louis Vuitton).

Intensa la giornata di venerdì 6: in calendario, tra gli altri, gli show di Christian Dior, Vivienne Westwood, Maison Martin Margiela, Yohji Yamamoto e - attesissimo - di Lanvin.

E' lecito attendersi una buona dose di sperimentazione e di ricerca dalle sfilate in programma sabato 7: da Junya Watanabe a Sophia Kokosalaki, da Loewe (dopo alcune stagioni di presentazioni, torna con una sfilata ad opera del direttore creativo Stuart Vevers) alla belga Ann Demeulemeester, da Gaultier a Comme des Garcons.

Domenica 8, attesa per le catwalk di Karl Lagerfeld, Dries van Noten, Hussein Chalayan, dell'italiana Costume National, ma soprattutto per Sonia Rykiel e Givenchy.

Lunedì 9, giornata internazionale: dal Regno Unito Stella McCartney, dall'Italia (anche se saldamente trapiantato a Parigi) Giambattista Valli e dall'India Manish Arora. I colori francesi sono egregiamente rappresentati da Yves Saint Laurent (disegnato però dall'italiano Stefano Pilati).

Le sfilate più attese di martedì 10 sono quelle di Chanel (soprattutto dopo i rumors che nelle passate settimane davano come in uscita dalla direzione creativa Karl Lagerfeld) e di Valentino. Per la storica maison italiana si tratta del debutto nel prêt-à-porter della coppia di neo-direttori creativi Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, dopo l'esordio di gennaio nell'Alta Moda. 

Martedì 11 tocca quindi a Kenzo, Wunderkind, Chloé ed Hermès. Si chiude mercoledì 12 - dulcis in fundo - con Louis Vuitton e Miu Miu.

Il capitolo assenze illustri annovera i nomi di Celine (debutto rimandato a giugno per la direttrice creativa Phoebe Philo) e di Cacharel. Tra le presentazioni più attese, in assoluto quelle di Rochas, storico marchio che torna al pret-à-portér dopo alcune stagioni di latitanza, sotto la direzione creativa di Marco Zanini, e di Io ipse idem, nuova linea firmata da Romeo Gigli.
Tra i tanti opening e party che si susseguiranno in questi giorni, da annotare in agenda la grande festa per l'inaugurazione dello store monomarca di Roberto Cavalli: appuntamento il 7, angolo tra rue Saint Honoré e rue Cambon.

articoli precedenti

aggiungi un commento