VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Roberto Cavalli e Milla Jovovich

Guarda la gallery

09.03.2009

Cavalli apre i battenti
sulle sponde della Senna

Il progetto faraonico in Rue Saint Honoré concepito dall'architetto Italo Rota in tandem con lo stilista. Un nuovo building per il mondo della griffe con qualche sopresa hot per le Cavalli addicts

Enrico Maria Albamonte

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
En plein in piena regola per Roberto Cavalli. L'altra sera in rue Saint Honoré 261, a due passi dal tempio di Coco Chanel in rue Cambon, fiumi di Champagne Ruinart e un fitto stuolo di celebrities fra cui Kristin Scott Thomas, Emmanuelle Seigner, Clotilde Courau, Diane Kruger, Kanye West, Marisa Berenson, Renzo Rosso e Afef, oltre a una ridda di top models, hanno celebrato la Cavalli Night. Per il suo sbarco nell'arteria dello shopping di lusso parigino lo stilista toscano ha fatto le cose in grande creando quello che lui ha definito il "Roberto Cavalli Saint Honoré". «Parigi è la capitale del glamour e dell'alta moda; la mia avventura è cominciata proprio qui, sulla Rive Gauche, con una piccola boutique in Rue du Four», racconta lo stilista. E oggi Cavalli corona un sogno accarezzato da anni: mettere radici nella Ville Lumière con uno spazio tutto suo. Lo stilista ha infatti acquistato un building di 7 piani, di 200 metri quadrati ciascuno, collegati fra loro da uno scalone-totem. Di questi, tre saranno adibiti alla vendita, due ad uffici e showroom e i restanti due agli appartamenti privati del designer e della moglie Eva, collegati al resto dello stabile da un ascensore con divano di visone bianco. Il faraonico progetto del nuovo headquarter parigino della maison, concepito dall'architetto Italo Rota in tandem con Cavalli, è un tripudio di oro, lacche, specchi, lamiere silver, e naturalmente cristalli Swarovski a go-go che compongono una colonna di luce al centro della boutique destinata a illuminare come una fontana scintillante tutti gli ambienti dello spazio. Qui la recessione sembra davvero lontana. Tanto più che in esclusiva mondiale, oltre ad ospitare la home collection, la nuova linea di lingerie e di piccanti e raffinati sex toys, il menswear e il ready to wear femminile, accessori e gioielli compresi, accanto alla collezione Roberto Cavalli pets, dedicata ad abiti e complementi d'arredo studiati per animali domestici (dove spiccano orsacchiotti di chinchilla e coperte di volpe e visone), il nuovo palazzo a insegna Cavalli proporrà alle clienti più esigenti e blasonate un servizio di abiti su misura che mette capo a una vera e propria collezione di Haute Couture. Il progetto si prefigura interessante. Una preview di sontuosi abiti di alta moda disegnati da Roberto Cavalli insieme allo stilista francese Antoine Cruk, con un passato da Thierry Mugler e Valentino, dove ha lavorato solo all'alta moda, è già disponibile nell'atelier della maison e si ispira ai temi naturalistici tanto cari all'immaginario dello stilista. Ultima chicca: in occasione dell'inaugurazione in pompa magna di questo edificio il terzo piano accoglie una mostra di abiti storici da gran sera e di jeans gioiello realizzati artigianalmente dai laboratori dello stilista negli ultimi anni.

articoli precedenti

aggiungi un commento