VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Li Edelkoort a ComOn '09

Li Edelkoort a ComOn '09


15.10.2009

Li Edelkoort: «Italiani, puntate sull'istruzione»

Nel futuro della trend-forecaster: nuove scuole, una grande mostra a Tokyo e tante cose interessanti. Perchè la vita - racconta - si sta rivelando sempre più bella...

Di Federico Rocca

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Una domanda impegnativa: quali sono i trend più significativi nella moda e nel design di oggi, domani e dopodomani?
Quante ore abbiamo? E' piuttosto difficile rispondere in sintesi. La moda diventerà più fluida, ottimista, una fonte di bellezza e di gioia. Per quanto riguarda il design, abbiamo assistito a una battuta d'arresto un po' più dura. Ma le cose stanno iniziando a cambiare anche in questo campo. I designer stanno riprendendo a confrontarsi con la realtà, e soprattutto si stanno concentrando sulla risoluzione dei piccoli problemi pratici della vita di ogni giorno. Il che mi sembra molto carino.
Per la società si sta profilando un momento decisamente migliore. La crisi diminuirà, e di conseguenza diminuiranno la rabbia e la paura.

Questa è una notizia che ci conforta...
Credo che siamo tutti stanchi di avere paura. Obama ci ha promesso un miglioramento, del quale già si vedono i primi segnali. Stiamo entrando in un periodo in cui la società sarà capace di coltivare qualche speranza in più.

Conosce l'Italia abbastanza bene. Crede che la nostra società sia pronta a combattere la crisi anche con lo strumento della creatività?
Devo essere sincera. Credo che in Italia l'istruzione non sia abbastanza "forte". Gli insegnamenti sono troppo teorici, troppo sganciati dalla realizzazione pratica dei progetti.

Il suo lavoro sembra un sogno. Lei ha ancora desideri per il futuro?
In questo momento sto lavorando a un progetto per l'apertura di nuove scuole nell'Europa dell'Est e in Medio Oriente...

Non in Italia?
Potrebbe essere una buona idea! Mi coinvolge davvero molto questo impegno per il futuro dell'educazione. Amo i miei studenti, e sento che loro amano me. E' uno scambio reciproco quello che ci lega. E poi sto lavorando sempre più come curatrice. L'anno prossimo ci sarà una mostra importantissima sul mio lavoro al Museo di Issey Miyake a Tokyo. Ci sono un sacco di cose interessanti all'orizzonte, e mi pare che la vita stia migliorando sempre, sempre di più.

E' importante questo messaggio di ottimismo...
Ormai i periodi di non-crisi sono sempre più brevi, e potremmo quindi dire che la crisi sia lo status quo. Quello che possiamo fare è "reindirizzare" le nostre vite. Le cose vanno così... forse sarebbe sufficiente prendere il buono che ci viene dato e godere di quello.

articoli precedenti