VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Golden diva

È tutto oro quello che tocca: la donna Goldfinger si porta addosso una riserva aurea alla quale non saprebbe resistere nemmeno un collaudato 007 come James Bond in missione speciale. Lei, invece di nasconderla, la ostenta con sicurezza: perché sa che solo il valore intrinseco dell’oro le dà il valore aggiunto di una star. Il suo aplomb acquista peso con un abito lavorato come una miniatura: la superficie tridimensionale a paillettes dorate, argentate e con un tocco di bronzo, dà spessore a tutta la silhouette. Prezioso per prezioso, perché non “rivestire” le décolletée cocco dal tacco a cono specchiato con una colata del lucente metallo? La falcata risulterebbe più incisiva, anche nel buio totale. La golden diva non può fare a meno di portare con sé un lingotto, d’oro naturalmente: la ricercata pochette a mano, chiusa da una zip-piuma, sembra appena uscita dal caveau di una banca svizzera. Dal quale può portare via anche un anello a fascia scanalata, che da solo la illumina da capo a piedi: più di tutto l’oro di Fort Knox. Dove la Goldfinger ha libero accesso: senza essere inseguita da 007.