VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Jessic Alba, foto © kikapress


Jessica Alba, la bella e l'intellettuale

Jessica Alba, idolo dei genietti americani grazie a un telefilm tecnologico, si è fidanzata con un cervellone. Ma allora l'accoppiata "la bella e l'intellettuale" funziona davvero? L'abbiamo chiesto a lei

di Paola Jacobbi, da Vanity Fair n. 43/2006

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Grazie al telefilm di fantascienza Dark Angel, lei è diventata l'idolo di quelli che in America si chiamano «geeks», i secchioni impallinati di tecnologia. Conosce il programma La pupa e il secchione (che negli Usa, s'intitola Beauty And the Geek, appunto, ndr)?
«Certo che lo conosco, è molto divertente. Quanto ai miei fan, io li adoro, l'idea che siano intelligenti oltre che colti mi lusinga. Anche perché, in generale, io non guardo tanto la bellezza in un uomo, mi interessa il cervello. Tra l'altro, lo scriva, per favore, per i miei fan sto anche progettando un videogame di cui io sono la protagonista. Vedrà, sarà molto bello: divertente, non violento e ci potranno giocare tutti, anche i bambini più piccoli e le ragazze».

Mettiamo che lei sia un'attrice alle prime armi. Se le proponessero di essere una delle ragazze della Pupa e il secchione accetterebbe?
«Non credo proprio. I reality show sono per chi vuole diventare famoso, non per chi vuole diventare un artista, essere creativo, raccontare delle storie attraverso il cinema, come è il mio caso».

Però, se partecipasse, conoscerebbe un sacco di cervelloni.
«Meglio incontrarli nella vita che in un programma televisivo, non crede?».

A proposito, come va con il suo fidanzato?
«Tenere in piedi una relazione e fare l'attrice è dura. Viaggi, lontananza... Io lavoro così tanto!».

Appunto, quindi come va? Bene o male?
«Non vorrei parlarne perché se dico che va male tutti se ne impicciano, se dico che va bene, comunque sono solo affari miei».

Posso scrivere «una via di mezzo»?
«Uhm uhm».

Vuol dire «sì»?
«Uhm uhm»...

articoli precedenti

aggiungi un commento