VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Simon Webbe

Simon Webbe, foto di Alberto Grandi


17.11.2006

Simon Webbe, un single a caccia di un «angelo»

È bello, famoso e sa cantare. Eppure Simon Webbe, ex dei Blue, sta ancora cercando la sua anima gemella. Ma non prendetelo per un solitario malinconico: ama provocare

di Alberto Grandi

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
Simon Webbe, 27 anni, inglese di Manchester, entra canticchiando in una sala dell'hotel Diana, a Milano, poi siede davanti ai microfoni per rispondere alle domande dei giornalisti. Sorride, è gentile, disponibile. Sta vivendo un bel momento. La fortuna è cominciata con i Blue, la boy band britannica con la quale è nato musicalmente. Ha continuato a girare quando il gruppo si è sciolto e lui è diventato solista. Oggi è al suo secondo album: Grace, che sta presentando alla stampa in questi giorni.

«Sono single», rivela parlando della canzone d'amore Angel. E continua: «Sto ancora cercando il mio angelo. La mia solitudine è la fonte di ispirazione per le mie canzoni. Se vivessi una storia stabile scriverei d'altro». Ma attenzione: non pensate a lui come a un tipo malinconico. Simon Webbe ama spiazzare il pubblico. Vorrebbe farlo anche con il video del secondo singolo, My Soul Pleads for You. «Lo sto progettando», dice. E spiega: «la mia idea sarebbe provocare. Come? Giocando molto sulla nudità. Spero che la casa discografica mi lasci fare».

«Da teenager volevo fare il calciatore professionista», continua la pop star parlando della sua vita prima di diventare famoso, «Poi ho finito col fare l'artista. Rimpianti? No. Una volta mi è capitato di parlare con una donna che aveva perso il marito nella tragedia dello tsunami. Mi ha detto che ascoltando No Worries (un brano contenuto nel suo primo album da solista, Sanctuary, ndr) si è sentita meglio. Io mi sono detto: "Se facessi il calciatore non arriverei al cuore della gente con tanta profondità"».

articoli precedenti

aggiungi un commento