VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


01.02.2007

Il difficile passaggio dall'amore all'amicizia

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
TAGS:
...DIVORZIATI E COLLEGHI
Una certa dose di morbidezza dev'essere servita anche a Margherita Buy, per riuscire a chiudere il matrimonio con Sergio Rubini lasciando però aperto il rapporto di lavoro... le chiedo come si fa a passare con naturalezza dall'amore all'amicizia. «Non credo di esserci riuscita in maniera perfetta, alla Ferzan», risponde. «Ma non trasformare l'altro in un mostro è possibile: se quella persona l'hai amata, è anche un fatto di coerenza non te stesso».

...DIECI IN UN LETTONE
...Ennio Fantastichino ha la parte di Sergio, il saggio che ne ha viste tante. E lui, dalla sua casa nella campagna vicino Tivoli, spiega che al personaggio assomiglia davvero. «Ho vissuto intensamente gli anni Settanta, quando essere amici voleva dire condividere tutto: ogni sera eravamo minimo in venti, si fumava, si parlava di politica, di arte fi no a notte fonda, poi si andava a dormire, magari in dieci nello stesso letto. Anche sul set di Saturno contro si era creato un clima un po' così, fatto di partite a biliardino e di cene tutti insieme».

articoli precedenti

aggiungi un commento