VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Silvio Muccino in una scena di ''Manuale d'amore''.

Silvio Muccino in una scena di ''Manuale d'amore''.


22.08.2005

«Indagare sugli ex è una cosa che mi fa orrore»

Tutti affrontiamo nuove storie lasciandocene alle spalle di vecchie. Ad alcuni capita di soffrire di gelosie retroattive. Silvio Muccino non appartiene a questa categoria. Anzi!

di Valentina Caiani

VOTA [ 12345 ] (14 voti)
Una volta hai detto che non esistono 'Manuali d'amore' ma solo testi. Me ne puoi citare uno?
«Di libri che parlino d'amore ce ne sono tantissimi. Alcuni tremendi, altri bellissimi. A me viene in mente un testo incredibile che parla della seduzione: il Riccardo III di Shakespeare. Lì è scritta la più grande scena di seduzione che l'animo umano abbia mai partorito: Riccardo III seduce la moglie dell'uomo che ha ammazzato proprio sulla sua tomba, con il cadavere ancora caldo».

Seduttore?
«Ci provo». 

Più Don Giovanni o più Casanova?
«Non è facile. Forse più Casanova: non era il semplice collezionista che doveva riempire le pagine del suo diario, provava degli innamoramenti, seppur momentanei».

L'amore libera o soffoca?
«Entrambe le cose».

Gli uomini sono gelosi del passato delle loro donne?
«Sì».

Esiste un numero perfetto di ex, un limite al passato sopportabile dall'orgoglio maschile?
«No, quello no. Però esistono gli spettri. Gli ex possono essere anche 50 ma se si tratta di 50 'farlocconi', chi se ne frega; se invece gli ex sono tre e di quei tre ce n'è uno... Insomma, indagare sugli ex è una cosa che mi fa orrore. Non bisogna sapere quasi niente di loro».

articoli precedenti

aggiungi un commento