VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Robin Wright Penn

Robin Wright Penn. Foto ©kikapress

Guarda la gallery

06.02.2007

Robin Wright Penn: «I miei primi splendidi 40 anni»

L'attrice, protagonista accanto a Jude Law di Complicità e Sospetti, film di Anthony Minghella nelle sale dal 9 febbraio, ci racconta del suo tormentato ruolo, del periodo magico che sta vivendo e del rapporto con suo marito Sean Penn

courtesy Waytoblue

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
Anthony Minghella ha modificato il personaggio di Liv trasformandola in una svedese americana affinché lei si avvicinasse al ruolo. È piuttosto lusinghiero...
«Probabilmente l'ha fatto perché non ero in grado di fare l'accento [ride]. Mi sembrava un ostacolo, anche se forse ha aiutato la mia performance».  

In che modo?
«Perché si addice a Liv, che non è capace di stabilire un rapporto con le persone. Ci sono momenti in cui ti chiedi cosa il personaggio di Jude ami di lei».

Questo è un ruolo diverso da quelli precedenti?
«Ho interpretato parecchie donne depresse [ride] - al momento, infatti, vorrei recitare in una commedia - ma mi è molto piaciuto il fatto che ci fossero più livelli di interpretazione. Si parte da una donna molto coinvolta dalla figlia, e poi si aggiungono elementi interessanti sui suoi legami e sulla fiducia tradita».

Quindi era subito convinta di accettare la parte?
«Ho detto di sì ancor prima di leggere il soggetto: volevo qualcosa e qualcuno in grado di mettermi alla prova ed Anthony lo ha fatto più di quanto mi aspettassi».


Il film tocca parecchi temi: l'immigrazione, la criminalità, l'infedeltà coniugale eccetera. Esiste un argomento centrale?
«A un livello più profondo si affrontano gli effetti di tutto questo sulle vite emotive delle persone. La storia inizia con un ragazzo che ruba un computer e finisce per parlare di crimini del cuore».

articoli precedenti

aggiungi un commento