VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Patrick Dempsey <I>(Foto ©Kikapress)</I>

Patrick Dempsey (Foto ©Kikapress)


13.03.2007

Patrick Dempsey:
«In amore conta anche l'età»

Il dottor Shepherd della serie tv americana Grey's Anatomy rivela tutto di sé, della sua famiglia e delle sue ambizioni. In una intervista esclusiva su Vanity Fair

VOTA [ 12345 ] (48 voti)
È vero che lei ha conosciuto sua moglie Jillian dal parrucchiere?
«Sì, dieci anni fa. Jill aveva un salone e io ci andai a tagliarmi i capelli. Due anni dopo ci siamo sposati. Un matrimonio bellissimo, in campagna, nella mia casa nel Maine, nella terra in cui sono nato. Ogni anno che passa, il nostro rapporto migliora».

Lei era già stato sposato: che cosa l'ha spinta a ripetere il passo?
«Il mio matrimonio precedente era andato male, mi sono torturato un bel po' prima di decidermi, ma nel momento in cui ho preso l'impegno, l'ho preso sul serio. Inoltre, adesso so quali sono gli errori da non ripetere».

Cioè?
«Bisogna lavorare, tenere il rapporto vivo, capire che entrambi si cresce e si cambia. L'importante è non farlo separatamente, ma sintonizzarsi ogni giorno sui bisogni dell'altro».

Con sua moglie siete coetanei. Invece la sua ex (Rocky Parker, attrice, sono stati sposati dall'87 al '94, ndr) aveva 27 anni più di lei. La differenza d'età in amore conta?
«Sulla base della mia esperienza, le rispondo di sì. Tenere in piedi una relazione già non è facile: se ci si mettono anche troppi anni di distacco, si crea una complicazione in più. Con la mia ex moglie la distanza era enorme e io ero giovanissimo, inesperto. Se con Jill è tutto più facile, è anche perché siamo della stessa generazione».

Dal camice al grande schermo: in futuro farà anche lei il regista come George Clooney?
«Non lo escludo. Ho grande ammirazione per il percorso di Clooney».

Non è che sta pensando di abbandonare Grey's Anatomy?
«Ho un contratto per altre due stagioni. Poi si vedrà».

articoli precedenti

aggiungi un commento