VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Elisa <I>(Foto Veronique Vial)</I>

Elisa (Foto Veronique Vial)


03.04.2007

Elisa, sognando California

Alla vigilia del tour italiano, la cantante ha invitato Vanity Fair a scoprire la terra dei suoi sogni di ragazza. quella dove ha trovato le sue radici, la musica e il grande amore (ma non ditelo a sua mamma)

di Silvia Bombino su Vanity Fair n. 14 del 5 aprile 2007

VOTA [ 12345 ] (114 voti)
Dopo essere stata un'ora e mezzo seduta buona buona sotto forbici, extension, lacca e piastra, Elisa se ne esce con una frase che fa venire un colpo al ragazzo che la sta acconciando: «Sono parrucchiera». Parla al presente, perché, dice: «Se sei stato parrucchiere, lo sei tutta la vita». Lei, però, è stata anche altro dai tempi in cui, finite le medie, andò a lavorare nel negozio da coiffeuse di sua madre a Monfalcone (Gorizia). L'ultima volta che è apparsa in pubblico è stato al Festival di Sanremo, dove ha ritirato il disco di diamante per le oltre 500 mila copie vendute di Soundtrack 96-06, l'album che raccoglie i successi dei suoi primi dieci anni di carriera.

Che cos'è l'amore?
«È quella cosa che ti fa prendere l'aereo anche se ne hai una paura fottuta, solo perché sai che dall'altra parte del mondo ti aspetta qualcuno».

Che cosa ha imparato, a dieci anni dal debutto?
«Ora, finalmente, ho la consapevolezza di che cosa sono e di che cosa voglio. Ho capito che non bisogna sempre seguire i desideri degli altri, che bisogna essere vigili sulle influenze esterne, e non subirle».

Ha mai pensato di aver bruciato delle tappe?
«Non ho "perso" nulla, ma sicuramente ho fatto molte rinunce: sono stata meno spensierata e più responsabile dei miei coetanei, non ho "cazzeggiato". Ne ho sofferto, prima dei 20 anni: avevo tanta voglia di suonare e cantare, così prendevo lezioni di piano, ero in un gruppo punk e in un'orchestra jazz».

articoli precedenti

aggiungi un commento