VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Negramaro a San Francisco

Giuliano Sangiorgi davanti al Golden Gate Bridge di San Francisco (courtesy Sugar Music)

sondaggio

La mia hit preferita dei Negramaro è:

Solo tre minuti
Mentre tutto scorre
Estate
Parlami d'amore
Non è tra queste

La finestra tour

24 giugno Cuneo
26 giugno Collegno (To)
28 giugno Ferrara
2 luglio Bergamo
4 luglio Vigevano (Pv)
6 luglio Pistoia
8 luglio Taormina (Ct) 
12 luglio Napoli
14 luglio Catanzaro
16 luglio Cosenza
18 luglio Spello (Pg)
20 luglio Tarvisio
23 luglio Verona
27 luglio Ascoli Piceno
29 luglio Chieti
31 luglio Barletta (Ba)
4 agosto Viareggio
6 agosto Alghero
7 agosto Cagliari
12 agosto Cattolica (Rm)
14 agosto Siena
16 agosto Lecce


07.06.2007

Negramaro: «San Francisco
è stata una scoperta»

Per registrare il nuovo album la band si è trasferita per tre mesi nella città californiana. Ecco ricordi e impressioni
Guarda la videointervista

di Valentina Caiani

VOTA [ 12345 ] (39 voti)
Per registrare il nuovo album vi siete trasferiti a San Francisco. Siete riusciti anche a viverla?
Emanuele Spedicato: «Siamo riusciti a ritagliarci anche del tempo per raccogliere tutti gli stimoli di un'esperienza oltreoceano (per molti di noi questo era il primo viaggio negli Stati Uniti). E' stato bello anche sperimentare un nuovo anonimato, azzerarci, avere la possibilità di perderci in una città da perfetti sconosciuti».

Cosa facevate la sera?
Andrea De Rocco: «San Francisco è una meta cult del turismo musicale. E' piena di locali e si è immersi nell'atmosfera del live. A qualsiasi ora del giorno e della notte c'è qualcuno che suona e si può vedere il concerto anche dalla vetrina dei club senza doversi entrare per forza».

Se doveste riassumerla attraverso i cinque sensi che ricordi vi verrebbero in mente?
Andrea De Rocco: «E' tutto fuorché una città sterile. Ospita grandi spazi naturali per cui visivamente non c'è un colore che domina sugli altri: è come se li avesse tutti in un estrema ricchezza di forme e sfumature».

E un profumo?
Giuliano Sangiorgi: «L'aglio dell'interpretazione locale della cucina made in Italy. Lo mettono ovunque e in qualunque modo. Una vera ossessione. Come il parmigiano».
Ermanno Carlà: «Il caffè lungo del mattino che poi ti segue tutto il giorno».

articoli precedenti

aggiungi un commento