VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore, foto kikapress

Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore, foto kikapress

sondaggio

TOTO-NOZZE
Secondo te, Flavio Briatore e Elisabetta Gregoraci si sposeranno, prima o poi?


no
non so

24.07.2007

Flavio Briatore: «Un figlio
con la Gregoraci?
Se succede, succede»

Il team manager della Renault racconta per la prima volta a Vanity Fair delle sue due nozze precedenti e dei progetti per il futuro con Elisabetta Gregoraci

di Giovanni Audifreddi, su Vanity Fair n. 30 del 2 agosto

VOTA [ 12345 ] (7 voti)
«Cafone io? I veri cafoni sono i figli di papà, quelli che nella vita non si sono dovuti guadagnare nulla, ma pretendono tutto. Quelli che solo perché sbandierano un cognome conosciuto in città, trovano lavoro e fanno carriera. Persone che storcono il naso quando passo. E io faccio lo stesso con loro. Odio i raccomandati e gli impreparati che con una leva di potere in mano rovinano il Paese: sono loro la vera Italia dei cafoni». Sono le parole di Flavio Briatore che dalle pagine di Vanity Fair, in edicola dal 25 luglio, racconta per la prima volta delle sue due nozze precedenti e dei progetti per il futuro con Elisabeta Gregoraci.
Briatore, team manager della Renault, al contrario delle F1 della sua scuderia che quest'anno marciano a singhiozzo, ha messo il turbo.

Ma è vero che è stato sposato?
«Due volte. Ma in modo diverso».

Come due?  
«Il mio primo matrimonio vero, sono sincero non mi ricordo più nemmeno che anno era, è stato con Nina Stevens (attuale moglie di Patrick Heiniger, amministratore delegato della Rolex, ndr). È durata sei, sette giorni... Forse un mese. Poco, troppo. Ho un pessimo ricordo».

Le brucia ancora?
«Non scherziamo. Mi sono accorto subito che avevo fatto un errore. E visto che non faccio fatica ad ammettere quando sbaglio, ho fatto retromarcia immediatamente».   

E paga gli alimenti?
«Ma li dovrebbe pagare lei a me! Non mi sembra ne abbia bisogno. Comunque, in verità, mi ero già unito in matrimonio con un'altra donna prima di lei».

Con chi? Quando?
«Non erano nozze vere e proprie. Ero innamorato da quattro anni di una ragazza che si chiamava Mercy Schlobom. Così un giorno, le date non sono il mio forte, abbiamo fatto una cerimonia alle Isole Vergini. Uno di quei matrimoni che non hanno valore legale, dove non ci sono firme, hanno significato solo gli sguardi degli sposi che sospirano. Insomma, quelle cose che uno fa di getto, per provare la suggestione della cerimonia. Ovviamente è tutto finito poco dopo».  

articoli precedenti

aggiungi un commento