VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Cristiana Capotondi con Nicolas Vaporidis

Cristiana Capotondi con Nicolas Vaporidis.
Foto Kikapress


07.08.2007

Cristiana Capotondi:
io non resisto

Il primo amore, «le figuracce che faccio quando mi piace un ragazzo», e che cosa succede se qualcuno la corteggia. Alla vigilia del suo ritorno al cinema, la bella sorpresa della primavera 2006 parla per la prima volta della love story con Vaporidis. E non solo di quella

di Marina Cappa, su Vanity Fair n. 32 del 16 agosto 2007

VOTA [ 12345 ] (18 voti)
In questi mesi ha lavorato molto, ma è un anno e mezzo che il pubblico non la rivede. Insomma, questo multiplo ritorno autunnale, per di più in progetti così impegnativi, sa molto di «esame»: preoccupata?
«No. Ricevo tante manifestazioni di affetto dal pubblico. Non so come accoglieranno i miei nuovi film, e so che quello di Brizzi era una combinazione magica, però ho fatto queste scelte con il cuore. Spero nel consenso, ma lavori come I viceré di Faenza, Come tu mi vuoi e Scrivilo sui muri sono cose in cui ho comunque creduto».

Invece non ha creduto nella Notte prima degli esami - Oggi. Perché?
«Ho detto no per istinto. Sono una persona razionale, ma tengo in grandissima considerazione la mia prima emozione, e quella mi diceva che un personaggio come Claudia non doveva essere replicato. La scelta mi è costata, ma stavolta ho pre- ferito fare da spettatrice. Anche se poi non l'ho visto, perché stavo girando e, quando lavoro, non voglio distrarmi con niente».

articoli precedenti

aggiungi un commento