VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


18.10.2007

Dave Gahan:
«Chiedimi se sono felice»

Finito il tour con i Depeche Mode, il cantante Dave Gahan si è chiuso in studio con due nuovi vecchi amici e ha partorito il suo secondo album da solista: Hourglass, Clessidra. Dedicato al sentimento del tempo. Anzi, a questo preciso attimo. Che lo vede insolitamente sereno

di Valentina Caiani

VOTA [ 12345 ] (31 voti)
Chi l'avrebbe mai detto che la cosa che mi avrebbe colpito di più incontrando Dave Gahan sarebbe stata il suo sorriso? Anzi, la sua risata. Sincera, calma, quasi riflessiva (GUARDA IL VIDEO, clicca qui).
Nella mia prospettiva, come suo pubblico davanti o sotto il palco, il cantante dei Depeche Mode ha sempre incarnato come pochi altri il mito dell'artista rock tormentato e sexy dedito ai propri demoni interiori tanto da mettere a rischio la vita (nel 1997 con un overdose).
L'uomo che vedo oggi in sala stampa emana invece il fascino di chi i demoni li ha finalmente affrontati a viso aperto concentrandosi e facendo chiarezza. Fino in fondo. Dave Gahan ha sempre un carisma che riempie la stanza ma è nuovo, diverso.

Che tipo di relazione con il tempo racconta un album intitolato 'Clessidra'?
Hourglass è come un fermo immagine. Mi piace dove sto ora, il momento che sto vivendo, l uomo che sono oggi, le cose che ho e quelle meravigliose che mi sono successe. Voglio godermi per una volta il presente, questo momento. In questi anni non ho fatto che correre, correre, darmi da fare sempre e sempre di più... solo che in questo modo la vita è finita prima che tu te ne accorga! Oggi sono felice della mia vita. Penso che la mia musica rifletta questo stato di grazia, un momento in cui comincio davvero a capire chi sono.

Vivere al presente non è facile quando si hanno tante dimensioni di vita...
Dentro di me convivono il padre di famiglia, il musicista, il performer... perfino il newyorchese! Nei confronti di questi ruoli ho sempre avuto un rapporto di odio e amore senza vie di mezzo (o tutto o niente). Ora che inizio a sentirmi a mio agio mi concedo la possibilità di esplorare tutti e ognuno di questi ambiti e di essere io a porre limiti e restrizioni.

Dave Gahan e gli altri. Tra le varie canzoni dell'album una si intitola Use you, ''usarti''.
In passato ho abusato del prossimo come di qualsiasi altra cosa dall'alcool alla droga. Non mi piace più. Nel passato ho anche mancato in alcune cose importanti di quelle che ti cambiano la vita. Le saltavo e passavo oltre. La cosa mi faceva sentire meglio. Non faccio più nemmeno questo.

articoli precedenti

aggiungi un commento