VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Giovanna Mezzogiorno

©Kikapress


14.11.2007

Giovanna Mezzogiorno:
«Vi ringrazio cicatrici»

Dal periodo più turbolento della sua adolescenza è nata una sorella che ama (e che qui vedrete per la prima volta). Dagli amori che le hanno fatto toccare il fondo ha ricevuto la forza per crescere. Anche se, ci ha raccontato tra gli applausi di Hollywood, "a volte invidio chi ha avuto un'altra vita"
Di Sara Faillaci su Vanity Fair n. 46/2007

VOTA [ 12345 ] (51 voti)
...Emozionata per questo debutto a Hollywood? Qualcuno parla già di una sua nomination agli Oscar.
«Emozionata sì, ma la parola Oscar non la voglio nemmeno sentire: non ci credo».

...Delle tre fasi della vita che ha interpretato, giovinezza, maturità, vecchiaia, quale trova più interessante?

«Mi piace l'età che ho oggi. Anche se, a causa del mio aspetto, mi offrono spesso ruoli di donne più giovani. Ho deciso che smetterò di accettarli».

...Lei, da ragazza, com'era?

«Ho avuto un'adolescenza particolare perché, per il lavoro di papà, ci spostavamo di continuo. Ho vissuto fino ai 13 anni a Parigi e poi, dai 13 ai 20, a Milano, la città della mamma. I miei erano severi: non mi hanno permesso di uscire la sera fino ai 18 anni. Ero una specie di bambina prodigio, brava a scuola, brava a danza, bella. Fino ai 14 anni, almeno».

...Che cosa è successo a 14 anni?
«Mi hanno bocciata due volte nella stessa classe, la quarta ginnasio».

...Ha un fidanzato, il tecnico cinematografico Daniele Anzellotti, che ha sei anni meno di lei. Non si lamenta di queste lunghe separazioni?
«No. Conviviamo da 4 anni e, quando può, mi segue. Ho sempre scelto compagni che mi sostenessero nel mio lavoro. Vedo il rapporto di coppia come un punto di forza, non come un intralcio. A 14 anni avevo già un ragazzo fisso, e le mie sono sempre state storie lunghe».

...È fedele?
«Di indole lo sarei, ma mi è capitato di tradire. E sono stata malissimo, perché soffro a vivere nella menzogna».

...E un tradimento l'ha mai subito?

«Sì. Ho sofferto perché me ne sono accorta, ho chiesto, lui ha negato. Sapevo che mentiva. Ma ero in una fase della mia vita in cui, nel rapporto con gli uomini, subivo. Sono rimasta con lui».

...Si piace fisicamente?
«Molto, e non mi cambierei. Quando ero all'inizio della carriera un costumista mi ha chiesto perché non mi rifacevo il seno. Gli ho risposto: "Ma rifattelo tu"».

I suoi uomini hanno alimentato questa sicurezza nei confronti dell'aspetto fisico?

«Sì. Mi hanno adorato, sempre».

...E loro come erano?

«Tutti belli. Il mio compagno attuale, poi, è bellissimo».

Leggi l'intervista completa Vanity Fair n. 46/2007

articoli precedenti

aggiungi un commento