VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti


21.11.2007

Eros Ramazzotti:
«Nessun dorma nel mio letto»

Sono le tre del pomeriggio e dal piccolo studio di Eros, ultima stanza a destra, si sente suonare. Negli ultimi anni, causa interviste, ci siamo visti spesso. Di Eros colpisce la memoria: ricorda esattamente quello che ci siamo detti parecchio tempo prima. Ci sediamo sul divano di un piccolo salone vicino alla sala per la musica e prendiamo un caffè.
Di Andrea Scarpa su Vanity Fair n.47/2007

VOTA [ 12345 ] (53 voti)
«Per piacere, non mi descriva come certi suoi colleghi. Non sono triste né addolorato né vittima di chissà quale sfiga. Sono tranquillo e sereno. Questa storia deve finire».

...La fine del matrimonio con Michelle Hunziker, il gossip e tutto il resto: si riferisce a questo?
«Sì. In fondo, quello che è successo a noi capita ogni giorno a tanta altra gente».

...Voi due però non siete come «l'altra gente.
«Siamo personaggi pubblici, lo so, ma a un certo punto bisogna smetterla. Posso capire un po' di curiosità, ma l'assedio continuo, tutti i giorni, è davvero troppo»

...Dopo tanti anni, dovrebbe aver fatto la corazza a queste cose.

«Magari. Sono una persona sensibile e ancora non riesco a farmi scivolare tutto addosso. Certi meccanismi possono travolgere. Guardi Britney Spears: siamo davvero sicuri che sia così tossica, alcolizzata e fuori di testa come sembra? L'esperienza mi dice che la verità non è quasi mai quella che sembra. Per esempio, nessuno mi crede quando dico che non ho mai tirato cocaina».

...Gliel'hanno mai offerta?

«Una volta. E non l'ho presa: non mi serve».

...Quante volte pensa che si possa incontrare l'amore nella vita?
«Quello travolgente, che non ti fa vedere altro, forse una volta sola. L'innamoramento, invece, a me è capitato una volta ogni dieci anni: nell'87 e nel '95».

...Nell'attesa, immagino, non dormirà sempre da solo?

«Invece sì. Non sono abituato a dormire con una donna. Se succede, mi irrigidisco, divento una mummia e la mattina mi alzo con i dolori da tutte le parti».

...Le manca una storia vera?

«Un po' sì, per quanto stia bene anche da solo. Ma, se va avanti così, alla mia età credo che sarà dura.  L'offerta di sesso è infinita, ma trovare la persona giusta, vera e profonda, è difficile. O vogliono solo il personaggio senza la persona, o hanno paura di essere usate. Una catena di equivoci che non porta da nessuna parte. E poi, a dirla tutta, non è che ci so tanto fare con le donne».

...Pretende che le creda?

«Giuro. A instaurare e gestire un rapporto, non sono proprio abituato. Pensi che la prima volta l'ho fatto a 19 anni. E prima non ho avuto i classici flirt adolescenziali: sono sempre stato timido e chiuso. Fino ai 14 anni ho portato gli occhiali, cosa che mi ha veramente paralizzato. Prima di Michelle, poi, non avevo mai convissuto con una donna».

Leggi l'intervista completa su Vanity Fair 47/2007

articoli precedenti

aggiungi un commento