VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Silvio Muccino

Silvio Muccino, Foto GianmarcoMaggiolini©Kikapress.com


15.01.2008

Silvio Muccino:
«La prova del rossetto»

«Che bello sarebbe affidarsi a una donna al punto di voler diventare lei». Mentre sta per uscire nelle sale Parlami d'amore, il suo primo film da regista, lui ci spiega cosa significa amare sul serio.
Di Marina Cappa su Vanity Fair n. 3/2008

VOTA [ 12345 ] (16 voti)
Se le dicessi «parlami d'amore»?
«Sono qui, pronto a mettermi a nudo».

...Dovendo parlare d'amore, da dove partiamo?
«Dal colpo di fulmine».

...Cominciano sempre così le sue storie d'amore?

«No, non direi, non c'è una regola nel mio modo d'amare. Ma in questo caso è successo. Ho conosciuto Carla, due anni fa, e ho iniziato a frequentare casa sua. Abbiamo deciso di scrivere questo libro, che in origine doveva essere una sceneggiatura, e siamo partiti dai personaggi. È stato lì, quando i due personaggi hanno preso vita, che ho sentito il colpo di fulmine: la passione improvvisa per ciò che stavo facendo... Per questo amore ho anche rotto una storia importante: dovevo girare Manuale d'amore 2, mi sono tirato indietro e De Laurentiis non l'ha presa benissimo».

...Però è andato avanti, e dal libro è nato il film.

«Sì, l'ho voluto girare io perché questa è roba mia. Fare solo lo sceneggiatore è frustrante: dopo, arriva sempre qualcun altro che prende la tua materia e la fa sua».

...In Parlami d'amore c'è un momento in cui Sasha chiede a Nicole di truccarlo: questo è un modo, letterale e metaforico, di mettersi nelle mani di una donna.
«Io non l'ho mai fatto, ma quella scena rappresenta perfettamente ciò che più di una volta ho desiderato: affidarmi a una donna a tal punto da voler diventare lei».

...Quindi, non si è mai messo nelle mani di una ragazza?

«Solo una volta: nelle altre storie non ne ho avuto il coraggio».

...E lei se ne è approfittata?

«No, mi ha trattato con rispetto e amore».

...Però è finita.

«Sì, e c'è stato un lungo periodo in cui sono stato disilluso dall'amore. Oggi non più».

...Quando ha scritto il libro, ci sono state anche malignità sul rapporto fra lei e la Vangelista.

«Mi hanno fatto ridere. Scrivevamo a casa di Carla, sempre insieme con il suo compagno e suo figlio».

...Oggi ha una donna?
«No, sono solo. Ma pronto a ricominciare. E sto imparando a non ripetere il solito errore».

...Quale?

«Vedere in una donna ciò che voglio io, anziché capire com'è lei. Voler amare a tutti i costi, anche quando so che non è quella giusta. Per questo vado in analisi».

...Parlami d'amore esce il giorno di San Valentino. Che cos'è, per lei, il 14 febbraio?
«Una data che ha una sua dignità. Uno dei giorni in cui puoi sentirti principe azzurro e andare a prendere la tua principessa». 


Leggi l'intervista completa su Vanity Fair n. 3/2008

articoli precedenti

aggiungi un commento