VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Amy Winehouse e la madre Janis

Kikapress

Guarda la gallery

11.02.2008

Grammy 2008: trionfano Amy Winehouse e Kanye West

Cinque premi per la vocalist britannica e quattro per il rapper. Ma le "vecchie glorie" ruggiscono ancora: Herbie Hancock vince per il miglior album, Bruce Springsteen colleziona tre statuette. E spunta anche Barack Obama. Guarda la gallery. Guarda il video di Amy Winehouse.

a cura di F.A. Giorgetti

VOTA [ 12345 ] (4 voti)
Qualche sorpresa (ma non troppo) per la 50esima edizione dei Grammy Awards, gli Oscar statunitensi della musica. La vocalist talentuosa&dannata Amy Winehouse viince cinque riconoscimenti (su sei candidature): migliore registrazione, migliore canzone dell'anno (entrambi per Rehab), migliore artista rivelazione, miglior album pop vocale per Back to Black e miglior artista di pop vocale. Pazienza se Amy si esibita via satellite da Londra - il visto per gli Usa le era stato negato-, senza l'adorato marito Blake Fielder-Civil, in carcere: le era accanto la madre Janis (un nome, un destino segnato per la piccola Amy).

andata bene anche a Kanye West, re dell'hip hop statunitense, che si aggiudicato il premio come miglior album rap per Graduation, migliore artista rap solo per Stronger, migliore rap performance di un duo o gruppo (insieme a Common) per il brano Southside e miglior brano rap per Good Life. Kanye ha commosso il pubblico dedicando il brano Hey Mama alla madre Donda, recentemente scomparsa.

La vera sorpresa dei Grammy per stato il premio al migliore album dell'anno: contro sfidanti come Kanye ed Amy (tra gli altri) ha vinto il quasi settantenne leggendario pianista jazz Herbie Hancock per il tributo a Joni Mitchell River: The Joni Letters. Ben piazzato anche un altro veterano dello showbiz, Bruce Springsteen: il Boss ha vinto il premio come migliore canzone rock e migliore artista solo di rock vocale per Radio Nowhere, e come migliore artista di rock strumentale per Once Upon a Time in the West, dall'album We all Love Ennio Morricone.

Il riconoscimento per il migliore album rock andato invece ai Foo Fighters per Echoes, Silence, Patience & Grace. Il gruppo di Dave Grohl ha anche vinto il premio ai migliori artisti hard rock. Due i premi anche per Justin Timberlake (miglior artista maschile di pop vocale per What Goes Around...Comes Around, e migliore brano dance per Love Stoned/I Think She Knows), per gli White Stripes (miglior album alternativo per Icky Thump e migliori artisti rock in duo o in gruppo per la traccia omonima) e per Alicia Keys (miglior artista r&b femminile vocale e miglior brano r&b per No One).  

E Rihanna? La rivelazione pop del 2007 ha vinto per la migliore collaborazione rap o cantata per il tormentone Umbrella (insieme a Jay-Z). Un solo premio, come molti altri nominati. Tra i quali spunta, a sorpresa, uno dei candidati democratici alla Presidenza degli Usa: Barack Obama vince infatti il premio al migliore album parlato per L'audacia della speranza: il sogno americano per un nuovo mondo. Quando si dice fortuna...

articoli precedenti

aggiungi un commento