VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Foto Richard Phibbs

Foto Richard Phibbs

Guarda la gallery

01.04.2008

Gianna Nannini:
«Adesso voglio un figlio»

Archiviati gli anni ribelli, la cantante ha avviato le pratiche per l'affido di un bambino

Di Enrica Brocardo su Vanity Fair n.14/2008

VOTA [ 12345 ] (34 voti)
«Sosteneva che era un mestiere un po' da troie...».

... Ha raccontato che, in quegli anni, le piaceva collezionare ragazzi. Immagino che suo padre non fosse felice neanche di questo.
«Il record è stato tredici nel corso di una sola estate... ».

Lei si è poi definita «polisessuale».
«A un certo punto ho pensato che, per essere davvero libera, avessi bisogno di provare tutto...».

Che cosa pensa di aver preso da suo padre?
«Il carattere. E il fatto di combinare casini...Non era una persona molto fedele, proprio come me. La verità è che sono sempre stata troppo presa da me stessa, ovvero dalla mia musica, per riuscire ad amare davvero qualcuno»

Eppure, già quattro anni fa, disse a
Vanity Fair: «Un bambino è l'unica cosa che un po' mi manca...».
«... Ci penso da circa vent'anni, ma in tutto questo tempo non mi sono mai fermata, dischi, tournée... Adesso, però, avrei l'età giusta, e la testa giusta, per farlo».

So che ci ha provato in vari modi.
«Non sono ancora in menopausa, quindi, in teoria, sarebbe ancora possibile. Il medico, però, mi ha detto che senza fecondazione assistita è del tutto improbabile... Così ho iniziato le pratiche per l'affidamento. Non cerco un bambino piccolo. Se è già "avviato" è persino meglio: dai cinque anni in su andrebbe benissimo».

Perché vuole un bambino?
«Per trasmettere qualcosa di buono a qualcun altro, in modo non molto diverso da come si può fare con un amico. Non ho una visione tradizionale della famiglia... Eppure, oggi, la mancanza di mio padre mi fa piangere».   

Leggi l'intervista completa su Vanity Fair n.14/2008

articoli precedenti

aggiungi un commento