VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Cécilia e Richard Attias. Foto di Jonathan Becker

Cécilia e Richard Attias. Foto di Jonathan Becker


08.04.2008

Cécilia: «La vita da first lady non faceva per me»

Di nuovo accanto ad Attias, Cécilia è diventata sua moglie il 23 marzo, sette settimane dopo le nozze di Nicolas con Carla Bruni.

di Carla Bardelli su Vanity Fair n. 15/2008

VOTA [ 12345 ] (25 voti)
I vostri progetti saranno piuttosto internazionali. Ma lei,Cécilia, continuerà a passare la maggior parte del suo tempo a Parigi?
«Certamente. Avrò come base questa casa, perché ho un bambino che va a scuola nel quartiere...»  

Perché tre giorni di festeggiamenti per il suo matrimonio?
Quasi tutti gli invitati arrivavano dall'Europa...Il minimo che potessimo fare era intrattenerli per tre giorni... Abbiamo cominciato con una festa molto bella, a casa...Il giorno dopo abbiamo portato tutti in una steakhouse: ai francesi piace molto... E poi a Broadway: a vedere Mamma mia, lo spettacolo con la musica degli Abba...»

Della cerimonia nuziale che cosa ricorda?
«...Il tramonto sull'Empire State Building, proprio mentre recitavamo la formula che ci univa in matrimonio...»  

Suo marito l'ha ringraziata per il suo coraggio. Ce n'è voluto molto per realizzare questo sogno?
«Non è stata solo una questione di coraggio. Io ho un grande difetto: nella vita non sono capace di vivere nel compromesso, nella menzogna». 

Pensa che la verità sia più importante della ragione di Stato?
«... Mi è stato rimproverato tante volte di non essermi sacrificata abbastanza per il mio Paese. Forse hanno ragione......Io so di aver agito bene e auguro al mio ex marito di essere felice nel suo nuovo matrimonio».

...Non la preoccupa l'idea di dividere con il suo compagno di vita anche il lavoro?
«Una coppia che cammina nella stessa direzione per raggiungere gli stessi obiettivi: questa è la mia idea del matrimonio...».  

articoli precedenti

aggiungi un commento