VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Madonna. Foto Kikapress

Madonna. Foto Kikapress

Guarda la gallery

20.05.2008

Madonna: «Io sono
perché noi siamo»

Saranno gli anni (quasi 50), saranno i figli («ti rendono responsabile»): a Cannes con un documentario (e non solo
con quello) la regina delle classifiche diventa regina d'Africa.

di Rick Cohen su Vanity Fair 21/2008

VOTA [ 12345 ] (18 voti)
Stanze disposte a circoli concentrici... E nella stanza al centro... Madonna siede sola, indosso un abito bianco, a sognare l'Africa. Per raggiungerla, attendi un segno. Ma quando il segno arriva, devi sbrigarti... Come ogni pellegrino, leggi e rileggi (sull'aereo per Los Angeles) i testi sacri: interviste e recensioni...
...Un insider del mondo musicale, intervistato nel 1985 su Time, sentenzia: «Cyndi Lauper durerà a lungo. Madonna, invece, sparirà dalla circolazione nel giro di sei mesi». Di tutte le sacre letture, è la frase che preferisco.

Atterro a Los Angeles... Dall'aeroporto mi portano a Century City... e nel moderno palazzo della CAA, l'agenzia che rappresenta Madonna... guardo un documentario scritto e prodotto da lei, I Am Because We Are («Io sono perché noi siamo», come recita un proverbio africano), che dopo la prima newyorkese al Tribeca Film Festival, verrà presentato a Cannes. Racconta il Malawi, una piccola nazione dell'Africa sub-sahariana... devastata dall'Aids, piena di orfani... che è diventato la grande causa della vita di Madonna...

Il film comincia con Madonna che cammina in mezzo a una folla di africani. Poi si sente la sua voce: «... Tempo fa ho ricevuto una telefonata da una donna, Victoria Keelan. Mi ha spiegato che nel suo Paese, il Malawi, c'era un milione di bambini resi orfani dall'Aids... Le ho confessato che non sapevo neppure dove fosse il Malawi... In quel momento ho deciso che dovevo almeno provare a capire...». Madonna ha accolto un bambino del Malawi, David, che compie 3 anni a novembre, e che si è unito agli altri suoi figli, Lourdes di 11 anni e Rocco di 7... È stata la nascita di Lourdes, nel 1996, a mettere Madonna sulla strada che l'avrebbe portata fino all'Africa. «... Le tue convinzioni... hanno un'influenza diretta sui figli... Così cominci a mettere in discussione tutto ciò a cui dai valore...»... David... nell'ottobre 2006, è stato strappato alla sua vita di povertà per volare verso il benessere.

Leggi il resto

articoli precedenti

aggiungi un commento