VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

27.05.2008

Francesco De Gregori:
«Viva l'Italia»

Francesco De Gregori torna con un disco nuovo e parole nuove. Sull'amore libero e il '68, su De André, Grillo... E su questo governo

di Andrea Scarpa su Vanity Fair n. 22/2008. Servizio Nicoletta Ferrari

VOTA [ 12345 ] (35 voti)
All'appuntamento per parlare del nuovo disco, Per brevità chiamato artista, De Gregori arriva vestito da De Gregori: jeans chiari, Superga bianche, giaccone scuro, maglia a righe bianche e blu e cappello da marinaio...  

Questo nuovo disco «passerà» in radio?
«Non credo proprio. Nelle mie canzoni ci sono troppe parole e le regole della radio di oggi le parole le mettono al bando...»

...In passato si era ribellato all'etichetta di «cantautore»... Ci ha fatto pace? «Assolutamente sì. ...I cantautori hanno fatto grandi cose che vanno recuperate e rivalutate ».

...è poesia la sua?
«...Sarebbe più giusto descrivere il mio modo di fare canzoni come parte della letteratura del mondo di oggi...»

Altri equivoci sul suo conto?
«...Quello della politica è di sicuro il più delicato. Sono di sinistra... però in più occasioni ci sono state appropriazioni indebite, fraintendimenti e collocazioni che non mi sono piaciute... »

È ancora di sinistra?
«Sono di sinistra, ma non le appartengo... Voglio avere la libertà di poter verificare sempre le mie scelte e quelle degli altri...».

«Per scrivere un disco bisogna farsi un po' prendere la mano», disse anni fa. È andata così anche stavolta?
«No... Da anni, ormai, accumulo idee... E poi le scrivo su qualche foglietto... Spesso le perdo o le dimentico, quindi quelle che restano sono sicuramente le più significative. Lavoro su queste...»

...
«Ci sono posti dove sono stato/ Posti dove non tornare... O certe stanche stanze/ Dove discutono di poesia, di architettura o di democrazia... Dove il Piave mormorava/ E la sinistra era paralizzata/la destra lavorava». Questa è Celebrazione, terza canzone del nuovo album. Dove lei parla di '68, salotti e terrazze radical chic. E ne parla in maniera critica.
«È vero. C'è una parte della mia vita: persone e luoghi che ho frequentato consapevolmente e che, con il tempo, ho riconsiderato...»

articoli precedenti

commenti 4 commenti

  • 03/06/2008 ore 16.11 | Lucia a Matteo Maffucci: la tua romantica speranza mi ha gioiosamente rincuorato! Anch'io, da anni, ho questo sogno! E guardandoci, silenziosamente, ci diremo: Non c'è niente da capire.... Chissà....! P.s.: la bambina si chiamerà Alice....
  • 30/05/2008 ore 14.26 | Liù finalmente lo avete riconsiderato!.......era da anni che aspettavo!......
  • 29/05/2008 ore 20.16 | loly10 Francesco De Gregori.....non potevate fare di meglio!!!
  • 28/05/2008 ore 9.21 | Francesca Wow!!! L'intervista a De Gregori... E ADDIRITTURA LA COPERTINAAAAAAAA!!! Siete dei draghi, e io vi amo!

aggiungi un commento