VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
<I>ph. courtesy Universal Music</I>

ULTIMISSIME: L'atteso concerto milanese dell'8 giugno 2008. E' stato rinviato al 13 novembre. Invariata la location

SEGNI PARTICOLARI

UN PREGIO: «Avendo il 35 di piede riesco a calzare scarpe vintage»
UN DIFETTO: «Dovrei leggere di più»
MANTRA: «Domani è un altro giorno»
PAROLE PREFERITE: «Cibo, sesso e musica!»


03.06.2008

Duffy: «Il successo più grande? Salvarti l'anima»

Fama, musica, uomini, lifestyle, moda... A tu per tu con la più accreditata rivale di Amy Winehouse in cima alle classifiche col singolo Mercy e nei negozi di dischi con l'album d'esordio Rockferry  

a cura di Valentina Caiani

VOTA [ 12345 ] (6 voti)
Duffy, il tuo singolo Mercy è ovunque, scaricatissimo anche come suoneria. Deve essere strano sentirsi in versione ringtone...
«Quando ascolti una suoneria musicale a trillare nove volte su 10 è il cellulare di una persona sotto i 25 anni. E' bello sapere di avere un certo appeal sui miei coetanei considerato che faccio soul, un genere che può essere classificato come nostalgia. Invece di sentirmi un "eroe di un mondo dimenticato", mi sento ben connessa con il pubblico dei giovani».

Come vivi tanto successo?
«Una volta ho letto: Il successo è privato, il fallimento è pubblico. Tutti sanno riconoscere un evento chiaramente negativo mentre è più difficile definire il successo.
Per me, nell'immediato, il successo è scrivere una canzone che mi fa stare bene o che faccia star bene qualcun altro.
Se penso al futuro, il successo è essere la persona che voglio essere e raggiungere gli obiettivi che mi prefiggo.
In generale, il successo è rimanere fedele ai miei valori perché, quando muori, non sono i beni materiali quelli che ti porti dietro ma la tua anima e quello che hai fatto di buono! E' un obiettivo alto e difficile da raggiungere ma credo sia importante essere buoni».

Aneddoti pazzi da neo-star?
«Capitano sempre cose pazze. Avere attorno tanti fotografi, ad esempio, è strano ma poi ti ci abitui.
Una cosa che mi sorprende del successo è che è come se diventassi altro da quello che sei: le persone riflettono su di te ciò che leggono e a volte dimenticano che sei una essere umano fatto di carne e ossa. Cammini per strada e qualcuno punta il dito verso la tua persona come se si trattasse di una statua. All'inizio facevo "Ciao, ci siamo già visti da qualche parte?" e mi si rispondeva "Oh, no, scusa, scusa". Oppure capitava questa scenetta bizzarra: uno mi puntava il dito a un centimetro dal viso dicendo con sorpresa "Duffy!"
E io: "Si, sono io"
"Ma tu, tu... parli?"
"Certo, sono umana"».

L'intervista continua: UOMINI - MUSICA - MODA

articoli precedenti

aggiungi un commento