VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Luca Toni. Foto Luca Babini

Luca Toni. Foto Luca Babini

Guarda la gallery

sondaggio

Con quale calciatore della Nazionale vorresti uscire una sera?

Luca Toni
Fabio Cannavaro
Gianluca Zambrotta

10.06.2008

Luca Toni: «Lei che
mi ha cambiato la vita»

Le prof che lo stroncavano a scuola. Le squadre che non credevano in lui. Poi, Marta

di Sara Faillaci su Vanity Fair n. 24/2008

VOTA [ 12345 ] (25 voti)
Luca Toni è seduto di fronte a me su un aeroplano privato. Piove sugli Appennini, e in quota si balla. L'unico che non sembra preoccuparsene è lui... Atterra a Roma, dove sta per posare a Cinecittà, sul set di Gangs Of New York, per le foto di questo servizio. ... Sul taxi... provoca il conducente romanista: «Certo che è triste recuperare dieci punti per poi perdere lo scudetto l'ultima giornata»....

È sempre così in vena di battute?
«... Ci sono calciatori che... si isolano... Io sono diverso, e per fortuna non sono il solo».

Per esempio?
«In Nazionale? Pirlo, Gattuso, Ambrosini:... ci divertiamo a prenderci in giro...»

...Diventare famoso in età adulta... fa bene a un calciatore?
«Io sono felice di aver fatto la gavetta, è la mia vera forza...»

Non sognava di diventare un campione?
«Vivevo alla giornata. E mi piaceva divertirmi...».

 Le piace ballare?
«... Marta (Cecchetto, modella, sua fidanzata, ndr) l'ho conosciuta proprio in discoteca, quando giocavo a Empoli».

Come l'ha abbordata?
«...la prima mossa l'ha fatta lei, tirandomi una porta in faccia... Quando sono andato a giocare a Fiorenzuola, vicino Piacenza, le ho mandato un sms. Ci siamo visti e non ci siamo più lasciati. Marta... mi ha cambiato la vita».

Perché?
«A Fiorenzuola mi trovavo malissimo... Lei mi ha convinto a resistere... La stagione dopo sono andato a Roma, nella Lodigiani... E ho trovato l'allenatore Attardi... uno dei pochi che abbia creduto in me».

Non credevano nel suo talento?
«Chieda al procuratore con cui sono cresciuto. Per anni è stato preso in giro perché diceva che ero forte. Mi fa piacere che abbiano cambiato idea. C'è solo una cosa che non ho mai digerito».

Che cosa?
«Facevo le superiori a Modena, Istituto per telecomunicazioni. Ogni tanto ero assente per gli allenamenti, e in classe facevo casino. Al secondo anno le insegnanti chiamarono i miei e gli dissero di ritirarmi... Mio padre rispose: "A mio figlio piace tanto giocare a calcio, vorrei dargli una possibilità". E loro gli risero in faccia...»

Leggi il resto

articoli precedenti

aggiungi un commento