VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Nel parco dell'Appia Antica, lo shooting delle <I>Fatiche di Ercole</I>: Douglas Kirkland fotografa

Nel parco dell'Appia Antica, lo shooting delle Fatiche di Ercole: Douglas Kirkland fotografa

Guarda la gallery

23.09.2008

Buon compleanno Vanity Fair/5 anni di passione
Il backstage
Non si uccidono così
anche i cavalli?

Allestire 25 set, tra il Portogallo, Roma e le risaie del Vercellese, affrontare caldo torrido e zanzare, inseguire e «dirigere» decine di divi è stata un 'impresa che ci ha messi a dura prova... Ma ne valeva la pena

>> I PROTAGONISTI IN VIDEO 
>> LE FOTO DI DOUGLAS KIKKLAND

Di Cristina Lucchini su Vanity Fair 39/2008

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
... «Ci hanno provato in tanti a mettere insieme il nuovo cinema italiano, ma hanno dovuto rinunciare: i nostri attori non hanno spirito di squadra». ...È vero che è stata un'impresa da pazzi: la più grande produzione che Vanity Fair abbia mai messo in piedi nei suoi 5 anni di vita. Tanto stress...tanta fatica, ... ma tutto ripagato dalle parole del grande Douglas Kirkland: «Questo è il lavoro più straordinario che io abbia mai fatto».

Facciamo un passo indietro: la mostra dell'opera di Douglas Kirkland a Milano ci venne proposta dall'agenzia Grazia Neri a febbraio. Grande fotografo, straordinaria produzione (50 anni di foto...), ma nessun legame con Vanity Fair e il cinema italiano. Da qui l'idea di ricreare i set di venticinque film storici (gli anni del giornale moltiplicati per cinque), facendo interpretare agli attori di oggi la parte di quelli di ieri.

Certo abbiamo avuto qualche no .... piccole delusioni che svaniscono di fronte alla straordinaria interpretazione di Giovanna Mezzogiorno... nel remake della Ciociara ... O alla disponibilità di Stefano Accorsi, che si è calato nei panni di Marcello Mastroianni in 8 ½...O alla professionalità di Pierfrancesco Favino... Perfetto interprete del western di Sergio Leone e di Ladri di biciclette... E che dire di Monica Bellucci, che ha interrotto la sua vacanza in Portogallo per rifare con noi Pane, amore e fantasia?

...Un buon servizio fotografico è sempre un lavoro di squadra. E, per un risultato eccellente, ci vuole una grande squadra. Noi, fortunatamente, l'avevamo. A partire da Douglas Kirkland, ... fino ad arrivare agli elettricisti e allestitori di Cinecittà...

Abbiamo sfidato migliaia di zanzare in una calda domenica di giugno nelle risaie del Vercellese per riportare in vita la mondina Mangano di Riso amaro: Luisa Ranieri è stata strabiliante... Ambra Angiolini ha riso molto quando le ho proposto Malizia ...E a Kirkland è tornato in mente...il suo primo amore adolescente. Non ce ne vorrà se abbiamo, in post produzione, abbassato un pochino l'orlo del vestito. «Sono pur sempre la mamma di due bambini», ci ha pregato Ambra. A lei, e a tutti gli altri, va la nostra gratitudine, stima e amicizia.  

<< L'intervista alla madrina, Monica Bellucci        Vanity Fair 253 volte con amore >>

articoli precedenti

aggiungi un commento