VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Heath Ledger

Heath Ledger. Foto Kikapress

Guarda la gallery

sondaggio

Chi dovrebbe vincere l'Oscar al miglior attore non protagonista?

Heath Ledger per Il cavaliere oscuro
Josh Brolin per Milk
Michael Shannon per Revolutionary Road
Philip Seymour Hoffman per Il dubbio
Robert Downey jr. per Tropic Thunder

17.02.2009

Heath Ledger. Ubriaco di vita

A un anno dalla morte (e prima dell'Oscar), amici e colleghi raccontano la vera storia di un uomo che amava troppo
HEATH LEDGER, IL RICORDO DI STYLE.IT UN ANNO FA

di Josh Rottenberg e Christine Spines su Vanity Fair 8/2009

VOTA [ 12345 ] (13 voti)
... il 22 gennaio, nel primo anniversario della scomparsa di Heath, l'Academy ha divulgato i nomi dei candidati all'Oscar, e Ledger... era in prima fila nella categoria di miglior attore non protagonista per Il cavaliere oscuro. Per celebrare questo trionfo postumo, abbiamo interpellato ... amici e collaboratori di Ledger...e ricostruito attraverso le loro testimonianze ...il ritratto sorprendente di un artista complicato...

Nato a Perth nel 1979 ...Ledger apparve, in Australia, in qualche produzione televisiva e in un piccolo film prima di trasferirsi a Los Angeles a 18 anni. Sulla scia della sua partecipazione alla serie fantasy Roar, venne notato dall'agente Steve Alexander, che lo aiutò ad aggiudicarsi il suo primo film americano, la commedia adolescenziale Dieci cose che odio di te.
...

Steve Alexander «Dopo Dieci cose che odio di te, gli vennero offerte tutte le commedie adolescenziali in circolazione. ... Ma Heath rispose a tutti no...Mi disse: "Voglio far crescere quello che sto facendo"».

Fu così che Ledger...scelse la parte del figlio di Mel Gibson nel film storico Il patriota. Film che incassò 215 milioni di dollari e che gli fece conquistare la prima vera parte da protagonista, nell'epopea medievale Il destino di un cavaliere.

Mel Gibson «...Non credo si rendesse conto del potere che aveva. Perciò si angosciava e si automassacrava, tutto per scavare dentro di sé...»
...

Heath cambiò di nuovo marcia, dimostrando capacità da attore drammatico nel ruolo del secondino suicida in Monster's Ball - L'ombra della vita.

Steve Alexander «... Convinse registi e produttori a guardarlo in modo diverso...»

Nel 2004, la sua carriera si impantanò in una serie di flop. Nel 2005 interpretò con Matt Damon I fratelli Grimm e l'incantevole strega. Poi fece un'altra scelta inaspettata: il personaggio secondario di Skip Engblom, guru dello skateboard, in Lords Of Dogtown.
...

Terry Gilliam, regista dei Fratelli Grimm «... Aveva un'energia incredibile, era intenso e vulnerabile...»
...
Wes Bentley, uno degli amici più stretti di Heath «...Alcuni pensano che ... facesse uso di droghe. Ma non è vero. Era ubriaco di vita, era quella la sua droga».

Catherine Hardwicke «In Lords Of Dogtown... c'era una scena dove doveva andare fuori di testa e salire su un tetto: ebbene, io ero terrorizzata. ...Con lui non capivi mai fino a che punto potesse arrivare».

articoli precedenti

aggiungi un commento