VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Giorgia<BR>Foto: Marianne Rosenstiehl


14.04.2009

Giorgia: paura di volare

Ha il terrore degli aerei. Si alza al mattino "con l'angoscia per la crisi". E anche il tour che sta per iniziare le mette un po' di ansia. Ma, forse, la preoccupazione riguarda qualcuno di molto piccolo.
Di Andrea Scarpa su Vanity Fair 16/2009

VOTA [ 12345 ] (17 voti)
...Ha conti in sospeso con qualcuno?
«Direi di no. Il rancore fa male alla salute. Un'altra cosa che mi ha insegnato la morte è che potremmo non avere tempo per recuperare. Non bisogna mai lasciarsi con un "vaffanculo"».

...Il difetto che più le viene rimproverato qual è?
«Non avere sufficiente consapevolezza di me. Volare bassa».

...Non le piacerebbe sfondare all'estero?
«Dovrei prendere l'aereo, che mi spaventa. Se posso, evito».

...Riavvolgendo il nastro, che cosa vorrebbe ritoccare?
«Mi sarebbe piaciuto avere più coscienza. Ero molto immatura. È successo tutto a prescindere da me».

...Che cosa vorrebbe già aver fatto?
«Un figlio».

...Che ne pensa delle donne che lo fanno da sole, senza un uomo?

«Mi sembra una scelta egoista. Per giudicare, però, bisognerebbe trovarsi nei loro panni».

...A 50 anni canterà ancora?
«Non lo so. Mi piacerebbe fare la coltivatrice biologica. E magari vivere in una casa tutta bio. Ma con i soldi non ci so fare».

...La rinuncia più importante fatta in questi anni?
«Per lavorare ho rinunciato a una parte della mia vita. Sempre in giro, a 37 anni mi ritrovo senza una famiglia, e a dover cambiare casa».

...Perché?
«Faccio troppo casino».

...La notte non dorme?
«Poco. Vado a letto alle cinque. Solo che prima recuperavo e mi svegliavo tardi, oggi non mi va più di perdere la giornata».

...Toglietemi tutto ma non toglietemi? Giorgia si ferma. Parla da ore. Guarda il mare, si gira di scatto, si avvicina al registratore e non ha esitazioni.  

«A Sca', il divano».

articoli precedenti

aggiungi un commento