VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Blake Lively. Foto Kikapress

Blake Lively, 23 anni, è Serena van der Woodsen in Gossip Girl. Foto Kikapress

sondaggio

Chi è la tua Gossip Girl preferita?

Serena (Blake Lively)
Blair (Leighton Mesteer)
Jenny (Taylor Momsen)
Vanessa (Jessica Szhor)

20.04.2009

Blake Lively:
«Serena non sono io»

A tu per tu con la protagonista del telefilm fenomeno dell'anno.
Che racconta la sua natura da «cheerleader timida».
LEGGI L'INTERVISTA A LEIGHTON MESTEER
LEGGI L'INTERVISTA A PENN BADGLEY, GOSSIP GUY 10 E LODE

Francesca Scorcucchi

VOTA [ 12345 ] (13 voti)
In America si parla già di fenomeno Gossip Girl. Il telefilm, popolarissimo fra i giovani, si svolge a New York, nell'Upper East Side, la zona più ricca di Manhattan, e vede protagonista un gruppo di liceali alle prese con i problemi dell'adolescenza. Serena van der Woodsen (Blake Lively), Blair Waldorf (Leighton Meester), Dan Humphrey (Penn Badgley), Nate Archibald (Chace Crawford), Chuck Bass (Ed Westwick) scopriranno che i loro segreti sono raccontati in un blog, dal titolo Gossip Girl, appunto, costruito da uno di loro, ma nessuno del gruppo sa chi sia.

Blake Lively in Gossip girl è la protagonista, nei panni di Serena van der Woodsen, una ragazza molto popolare, una leader, che è appena tornata a New York, dopo averla lasciata, in circostanze misteriose, qualche anno prima.

Cosa hanno in comune Blake e Serena?
«Molto poco. Lei è praticamente una principessa. Tutto il denaro che la circonda la rende molto diversa da me. Un'adolescente, comunque, ricca o povera che sia, passa attraverso gli stessi problemi e sentimenti. Chiunque tu sia, devi scoprire chi sei veramente. E lei è una persona davvero complicata».

Per alcuni il pettegolezzo è divertente, per altri una stupidaggine.
«Il pettegolezzo è una conseguenza dell'insicurezza della gente. Che nasconde le proprie paure parlando, possibilmente male, degli altri, così che gli altri non abbiamo tempo per parlare male di te».

Come sono stati i suoi anni di scuola? Nessuna similarità con Serena?
«No. Sono andata a scuola in una piccola città che fa parte dell'agglomerato di Los Angeles, e tutto quello che importava allora a noi ragazzi e ragazze erano le partite di football. Io ero una cheerleader, mi sono divertita molto a scuola».

Che reazione ha avuto a guardare l'enorme cartellone pubblicitario, che ha campeggiato per mesi a Times Square a New York, con lei in primo piano?
«Mi ha imbarazzato tantissimo. La prima volta che lo vidi stavo passeggiando con mia sorella e lei mi disse "facciamo una foto!". Mi misi in posa e un ragazzo passando mi disse "Ma sei tu?"...avrei voluto sprofondare!».

Molti attori e attrici dicono di essere timidi. È una moda?
«
No, credo che molte persone inizino a fare questo mestiere per vincere la timidezza. Io ero la classica bambina che ci nascondeva dietro le gonne della mamma. In realtà però io non volevo fare l'attrice, ci sono capitata per caso. Era mio fratello che voleva diventare attore, mi ha coinvolto, ed eccomi qua».

articoli precedenti

aggiungi un commento