VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Enrico Mentana. Foto Max & Douglas

Enrico Mentana. Foto Max & Douglas

sondaggio

Qual è il programma di approfondimento politico che preferite?

Annozero
Ballarò
Matrix
Porta a porta
L'infedele

12.05.2009

Enrico Mentana:
«La Mediaset che amavo io»

22 aprile 2008. Mancano 300 giorni alla sera di Eluana, ma il conduttore di Matrix già chiede di «uscire in punta di piedi». Perché resta? E che cosa succede poi? In un libro, e in questa intervista, finalmente lo racconta

di Enrica Brocardo su Vanity Fair 20/09

VOTA [ 12345 ] (12 voti)
...Il 13 maggio Enrico Mentana pubblica il suo libro... La Passionaccia del titolo è quella per il giornalismo...
Entrato al Tg1 nel 1980, diventato mezzobusto nel 1982... passato, nel 1988, al Tg2... Mentana viene assunto in Mediaset nel 1991. Ha 36 anni e un compito enorme: creare dal nulla il telegiornale di Canale 5...
Passano 13 anni, e arriva il momento dell'addio. Al telegiornale, ma non a Mediaset, dove rimane a lavorare come direttore editoriale e conduttore di un nuovo programma giornalistico, Matrix.
Fino al 9 febbraio. Quel giorno, poco dopo le otto di sera, Eluana Englaro muore, mentre il Parlamento è riunito in seduta straordinaria per varare un provvedimento di urgenza nel tentativo di farne riprendere l'alimentazione.
Mentana... propone di «aprire finestre informative» all'interno del Grande Fratello, in onda quella sera, o, ancora meglio, di anticipare Matrix di un'ora.
Entrambe le proposte vengono respinte, il palinsesto non cambia, Mentana detta alle agenzie di stampa le sue dimissioni da direttore editoriale.  

Dalla notte tra il 21 e il 22 aprile 2008, da quella richiesta di uscire «in punta di piedi», al 9 febbraio scorso, con l'annuncio delle sue dimissioni da direttore editoriale, che cosa era successo?
«... In quei mesi ho potuto fare serenamente il mio lavoro...».

Un matrimonio felice e, poi, un divorzio consumato tutto in una notte?
...
«...quello che è successo il 9 febbraio è qualcosa che può accadere normalmente, quando la passione di un giornalista si scontra con altri interessi»
...

Che senso avrebbe avuto rimanere in
un'azienda che, come scrisse lei in quel comunicato, con la scelta di non modificare la normale programmazione di fronte alla morte di Eluana aveva «perso credibilità»?
«...Quello che non mi aspettavo era di essere licenziato la mattina dopo...»
...

Cose che avrebbe voluto e che non è ancora
riuscito a fare?
«Avrei voluto condurre una bella puntata di Matrix sulla morte di Eluana».

Emilio Fede l'ha fatta al posto suo su Rete 4... ...
«... nessuno era al corrente che, mentre discutevamo, Emilio Fede conduceva la sua edizione straordinaria del telegiornale...».
...

Sua moglie, Michela Rocco di Torrepadula, in un'intervista a Chi ha detto: «Quella sera guardavo il GF». Ci sarà rimasto male.
«Per niente. Mia moglie non è diplomatica... Pochi giorni fa stava per andare da Confalonieri... Voleva dirgli in faccia che, se una persona accetta di farti da testimone di nozze, non può pensare di accettare quel ruolo solo a scopo decorativo».

Lei gli direbbe la stessa cosa?
«Me la caverei con una battuta. Lo accuserei di falsa testimonianza».

articoli precedenti

aggiungi un commento