VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Fiorello. Foto Lorenzo Agius

Fiorello, 49 anni. Il 19 giugno chiude il Fiorello Show (l'ultimo appuntamento su Sky Uno il 21). Foto Lorenzo Agius

sondaggio

Qual è il Fiorello televisivo che preferite? Quello di...

Fiorello Show
Stasera Pago io
Viva Radio due minuti
Buona domenica
Karaoke

16.06.2009

Fiorello:
«20 anni, zero rimpianti»

Si sta concludendo su Sky il suo fortunatissimo show teatrale portato in tivù. E lui ci racconta i suoi vent'anni di carriera «da non credere».

di Pino Corrias su Vanity Fair 25/09

VOTA [ 12345 ] (14 voti)
...Rosario Tindaro Fiorello si è svegliato eccome. Per festeggiare i suoi vent'anni di riflettori e applausi. Più i tre mesi di tutto esaurito qui al Fiorello Show, tre sere la settimana dal vivo inscatolate in una quarta serata televisiva su Sky... osando quel che nessuno di solito osa nell'Italia degli arcoriani, dire di no a Silvio, il sovrano, il quale lo convocò per parlargli a nome della Televisione- Generalista-Abbandonata... e con cautela lo minacciò di intraprendere «una strada senza ritorno»... Poi toccò a Confalonieri irriderlo... a Piersilvio, a tutti i giornali del gruppo... per non parlare di... Carlo Rossella... che... quantificò il suo ingaggio immaginario... «ha incassato 15 milioni di euro»...

...Fiorello... smise di leggere i giornali. Smise di parlare con i giornalisti. E solo adesso... ha accettato di sostituire sassolini con parole... E poi naturalmente accendere le candeline della festa.

Proporrei di cominciare da quella...
«...Natale del 1989... Sono a lavorare al Valtur di Marilleva... Passa a prendermi Bernardo Cherubini, fratello di Lorenzo. Dice che... forse c'è posto per lavorare a Radio Deejay».
...

Era la ruota della fortuna: era il destino.
«...Radio Deejay. Solo a pronunciarlo sembrava Hollywood...»
...

... lei sapeva intrattenere il pubblico.
«Quello sì. Il villaggio è una scuola pazzesca...»
...

Tutto da autodidatta?
«Tutto. Al massimo rubacchiando qualche consiglio».

Per esempio?
«Quello di non essere mai cattivo con i deboli...»
...

Memorabile il racconto del suo incontro con Berlusconi...
«... arriva, si apre l'ascensore... Prima esce il sorriso, da solo, poi arrivano i capelli in mazzette da 15, infine il resto del corpo e il sonoro: "Odio che tu mi tradisca con un australiano!"»
...

Ci siamo fermati al debutto a Radio Deejay.
«Dove pensavo che sarei rimasto un mese...».

Invece?
«Invece... Mi innamoro della radio. Cecchetto... trova un altro tizio sveglio...».

Si chiamava?
«Marco Baldini. E da lì nasce Viva Radio Deejay, che durerà anni...».

Poi arriva la Tv... fino al varietà del sabato sera di Raiuno.
«Posso fare il narcisista?».

 Siamo qui per questo.
«L'altro giorno sono venuti... quelli di La storia siamo noi, preparavano uno speciale su Antonello Falqui».

Un mito.
 
«...Un grandissimo regista del varietà, che inventò Studio Uno, Canzonissima, ... Sono venuti perché lui mi cita come l'ultimo innovatore del varietà. È un riconoscimento che mi onora... lavorando ho sempre cercato... Di rischiare strade nuove».
...

All'ultimo giro ha spiazzato tutti scegliendo la Tv satellitare.
«Peggio ancora. Ho scelto il teatro....».
...

...ha voltato le spalle a «papi» e a Piersilvio.
«E pensare che con Piersilvio sono anche andato due volte a pranzo. Mi diceva: "Vieni da noi a qualunque cifra"».
...

Ci stava pensando o no?
«Con Mediaset in effetti c'era un progetto... Mi avevano proposto una nuova edizione di Striscia. Con Staffelli l'avrei anche fatta...»

Invece?
«Mai più».
...

Sono o non sono 15 i milioni?
...

«... nemmeno la metà della metà, giuro».

Allora è venuto via per niente.
«Bravo».

articoli precedenti

aggiungi un commento