VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Guarda la gallery

08.06.2009

Dave Keuning - THE KILLERS
«Mandatemi in orbita»

Sedotta da Spaceman dei Killers? Il meglio deve ancora venire: perché Dave Keuning, chitarrista, co-fondatore della cool band assieme a Brandon Flowers, sogna extra large. Anzi, intergalattico
di Valentina Caiani

>> vai alla home dello SPECIALE: STRALUNATI

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Verona è calda e il cielo non promette niente di buono, però c'è molta energia nel backstage dei Killers. Gira voce che, data la particolarità della location, l'Arena, il live verrà registrato in previsione di un DVD o di un videoclip. Brandon Flowers è concentrato (perfezionista, mira a dare il massimo e al massimo ci può concedere un saluto). Dave Keuning, il chitarrista, intercettato nel frattempo, sembra il più disponibile a scambiare quattro chiacchiere.
Di lui si parla poco eppure tutto è partito da un suo annuncio. Cercava altre persone con cui formare un gruppo e gli rispose Brandon. E' alla sua esperienza personale, alla scomparsa della madre, che si ispira la potente ballata conclusiva di Day and Age: Good Night, Travel Well. Ed è lui, musicista incline alla giacca silver d'ispirazione techno, quello che meglio incarna lo Spaceman dell'omonima hit: si dice che Dave abbia messo da parte i soldi per volare con uno dei primi Virgin space flight!

Le antiche gradinate dell'Arena sembrano la cornice perfetta per suonare Day&Age...
«Sì, è un'emozione davvero intensa. Sono successe molte cose qui dentro. Combattimenti e torture compresi, credo»

... il fascino della Storia. Tu che rapporto hai col tempo?
«Il tempo fugge, la vita sfuma in un attimo».

A che ritmo vivi?
«Sono uno che corre ma sto cercando di trovare del tempo per concedermi il lusso di camminare. Molto lentamente».

Se c'è un posto peculiare in quanto a velocità e tempo, è lo spazio... E' vero che vuoi partecipare a uno space flight?
«Ci spero. Sempre che sia garantito un rientro in sicurezza!».

Come mai proprio questo desiderio?
«Perché è lo Spazio e non la Terra. C'è qualcosa là sopra che ancora nessuno ha avuto l'opportunità di vedere. Se potessi andare in orbita e rimanerci 200 anni per poi svegliarmi altrove!». 

E come la metti, tu, musicista, con il silenzio?
«Il silenzio non è un problema. E nemmeno la solitudine. Mi piace stare da solo».

Quest'anno sono i 40 anni dallo sbarco sulla Luna. Credi che lo spazio sia ancora l'ultima frontiera?
«E' l'unica frontiera. Puoi scalare le montagne, cercare nel profondo degli abissi. Ma la conquista dello spazio infinito... Ho solo paura che il mio rimarrà un sogno coltivato quasi per hobby, nella tecnologia abbiamo fatto passi da giganti ma non so se saremo all'altezza del turismo spaziale in tempi rapidi».

Nella tua voglia di space flight non è che c'è anche un po' di amore per la fantascienza?
«Colleziono oggetti della saga di Guerre Stellari. Soprattutto le miniature dei personaggi. Mi piace collezionare cose».

Scovate con cura mentre sei in tour in giro per il mondo? 
«No, compro su eBay, posto pericolosissimo: ci trovi di tutto, da diventarne dipendente!»

articoli precedenti

aggiungi un commento