VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Ambra Angiolini, 32 anni. Foto Luca Babini

Ambra Angiolini, 32 anni. Foto Luca Babini


29.09.2009

Ambra: «Vorrei
essere Claudia Mori»

Quando, per il nuovo film, le hanno proposto una scena in mutandine e reggiseno, Ambra Angiolini è entrata in crisi. Poi, ha ripensato a una persona che aveva conosciuto molti anni fa. Perché è grazie a lei se oggi sa che cos'è il coraggio.

di Enrica Brocardo su Vanity Fair 40/2009

VOTA [ 12345 ] (23 voti)
[...] Siamo a Brescia, nel giardino della casa dove Ambra vive con [...]Francesco Renga, 41 anni, dal quale ha avuto due figli: Jolanda, nata a gennaio del 2004, e Leonardo, 3 anni e mezzo a ottobre. Mamma Ambra, 32 anni[...] li ha appena accompagnati a scuola. E, prima di scendere dall'auto, ha recuperato il copione della Misteriosa scomparsa di W, monologo di Stefano Benni con il quale debutterà a Genova il prossimo 13 gennaio. Il 20 novembre, invece, esce al cinema Ce n'è per tutti [...], con Micaela Ramazzotti[...]. [...] Nei mesi scorsi ha finito di girare L'ultima trincea, miniserie in due puntate [...]  e nel giro di pochi giorni dividerà il set della sitcom di Mediaset Allstar con Diego Abatantuono [...]
[...]

I candidati possibili per sostituire Simona Ventura a X Factor erano tre: Mogol, Claudia Mori e lei.
[...]

«[...] Mi telefonò l'assistente di Giorgio Gori e mi chiese se l'idea mi andava [...]».
[...]

Alla fine, però, hanno scelto la Mori. Come mai?
«Perché rispetto alla Ventura è proprio un'altra cosa [...]. Io l'avevo conosciuta tanto tempo fa, avrò avuto 19 anni. Passai una decina di giorni a casa Celentano».
A fare che cosa?
«Dovevo incidere un duetto con Adriano [...]»

Com'è stare a casa Celentano?
«[...] La differenza fra la Mori e i comuni mortali è che lei non ha più il filtro della forma: se non le piaci non le piaci. Vorrei arrivarci anch'io lì. Smetterla di avere paura di essere giudicata».
[...]

Anche essere sessualmente «allegrotta » come il suo personaggio nel film Ce n'è per tutti può essere una conquista?
« [...] Anche con il proprio compagno si può fare sesso. [...] I meccanismi chimici sono slegati dai sentimenti».

Così, però, apre lo spazio ad altri incontri.
«[...] Sono momenti in cui ti fai delle domande, e in cui fai i conti con la vita vera, con la responsabilità di avere una famiglia».
[...]

La trasgressione da provare?
«Chiedere: "Fai questo perché mi piace, accontenta me e poi vediamo". [...] Il coraggio di farlo l'ho conquistato col tempo. [...] Un po' come posare per queste foto, con il seno coperto solo dalle mani».

È il seno il suo punto debole?
«[...] Per fortuna Francesco, alla sua maniera, mi ha aiutata. "Mica ti ho scelta perché hai delle belle tette" [...] Mi ha salvata dalla tentazione della sistematina».

Tentazione superata del tutto?
«Sì, anche grazie alle fobie che mi ha regalato il fatto di diventare madre».

Ovvero?
«[...] non posso immaginare i miei figli che dicono: "Mamma è morta mentre si rifaceva le tette"».

articoli precedenti

aggiungi un commento